NATALE COL BOTTO



È stato un Natale ben riuscito, un Natale col botto, come si suol dire.

L’Eroe del 2008, almeno fino a questo momento, è stato sicuramente Bruce Pardo, autore di una strage proprio nella notte di Natale, che ci ha donato un momento impagabile e un sorriso natalizio grazie anche all’intervento del Tg2 che ha titolato la notizia con un devastante "Babbo Natale Spara". Grazie. Veramente.

Se Babbo Natale fossi io, invece del caro vecchio nonnino pedofilo che tutti conosciamo e che potrebbe essere incriminato per numerosi reati, primo fra tutti la violazione di domicilio, oltre a sparare, naturalmente, mi curerei di rispondere personalmente alle varie letterine dei cari piccoli rompicoglioni, un po’come questo qui (sì lo so è in inglese, ma se non sapete l’inglese è ora che qualcuno ve lo IMPARA):

*****

Concludiamo con una nota seria, a proposito di botti. Benchè io non abbia la minima simpatia per gli integralisti di Hamas (la cui ascesa è stata comunque favorita anche dalle politiche Israeliane, oltre che dalla corruzione di Fatah) e benchè io sia per l’assoluta parità di trattamento per i fedeli di tutte le religioni (tutti al Colosseo con i leoni, ovviamente), non sopporto come viene trattato sui media e nelle dichiarazioni dei politici l’attacco israeliano contro Gaza.

Il conflitto fra Israele e Palestinesi non è un conflitto in cui si può essere equidistanti, è un conflitto combattuto da un Stato che ha uno degli eserciti più forti ed equipaggiati del mondo contro un popolo che non solo non ha un esercito tecnologicamente paragonabile, ma che non ha nemmeno uno Stato. È un conflitto combattuto contro i Palestinesi su territori che Israele occupa illegalmente, contro numerose risoluzioni ONU che non sono vincolanti solo per il veto posto ad ogni occasione dagli USA. È un conflitto che vede coinvolta l’unica potenza nucleare "illegale" ma "autorizzata", che compie rappresaglie violentissime contro la popolazione civile Palestinese già stremata da blocchi vari che fanno mancare da mesi energia e cibo nella Striscia.
Se l’Iran facesse solo un decimo di quello che fa Israele al posto di Teheran ora ci sarebbe un cratere.

Io mi sono rotto il cazzo di sentire la lagna sui razzi Quassam. I razzi Quassam sono poco peggio di quello che spareranno a Napoli la sera del 31.
Gli F-16, i tank e la privazione di cibo ed energia sono violenze un pelo più pesanti. Israele avrà il diritto di lamentarsi dei mortaretti che gli tirano quando si ritirerà dai territori occupati, quando lascerà i Palestinesi vivere normalmente e quando avrà dismesso il suo arsenale nucleare illegale. E non mi si dica che Hamas colpisce i civili, perchè anche Israele lo fa, non dovrebbe farlo nessuno dei due, ma resta sempre la differenza che è Israele a tenere sotto occupazione e ad affamare i Palestinesi. E invece tocca sentire le stronzate "politically correct" di Fassino o quelle smaccatamente filoisraeliane di quella merda di Capezzone e persino del nuovo Salvatore dell’Universo Obama, che si è detto preventivamente favorevole ad un attacco in un discorso di qualche mese fa.
Che piaccia o no, Hamas ha vinto delle elezioni nei territori, non è che la Democrazia vale solo quando vince chi ci piace, quindi è con Hamas che bisogna trattare e non ci si può lamentare se Hamas si incazza quando anche nei periodi di tregua Israele si riserva il diritto di continuare le esecuzioni "mirate" dei dirigenti di quel movimento.

Detto questo, cerchiamo di essere costruttivi, io ho tre proposte per risolvere l’annosa questione Israelo-Palestinese:

1) La Comunità Internazionale, che fu responsabile del casino fatto a suo tempo con la creazione dello Stato Israeliano, impone A CANNONATE una soluzione alle due parti, o due Stati (50% del territorio e delle risorse naturali a testa, Tel Aviv e Ramallah capitali e Gerusalemme città aperta sotto controllo ONU) o uno Stato unico, non confessionale e non etnico, tipo "Repubblica di Israele e Palestina" con Gerusalemme capitale. E il primo che fiata son nocchini.

2) Si prendono i rappresentanti politici di Israeliani e Palestinesi e come si faceva una volta per eleggere il Papa, li si chiude a chiave in una stanza, senza cibo acqua o servizi igienici, in ginocchio sui ceci e con tutta la discografia di Jovanotti in filodiffusione fino a quando non trovano un accordo. Se non lo trovano, morti questi se ne eleggono altri e si ricominciano le trattative. In ogni caso prima o poi finirebbero sia gli Israeliani che i Palestinesi, a quel punto potremmo usare l’area per rinchiuderci Jovanotti e Fiamma Nierestein e poi testarci armi chimiche.

3) Si danno alle due parti armi pari, si recinta la zona e se proprio ci tengono che si scannino a vicenda, basta che l’ultimo poi spenga la luce. Già che ci siamo prima di dare il via al Rock’n’Roll mandiamo la dirigenza del PD a tentare una mediazione, fosse la volta buona che qualcuno li ammazza davvero.

Cmq resta il fatto che se avessero fatto tutti come Erode a quest’ora non ci sarebbe nessuno che litiga da quelle parti…

Per approfondimenti, Indymedia e una selezione di filmati da laprospektiva, in entrambi trovate anche link a siti con informazioni in tempo reale.

ANNO NUOVO…


…solita vita di merda.



Ok, immagino che non aspettavate da me parole di ottimismo per il nuovo anno. D’altronde per uno che scrive dall’ufficio che cazzo pretendete?
Non mi ricordo quale cantautore alla domanda "perchè scrive sempre canzoni tristi?" rispose "perchè quando sto bene esco".

Comunque torniamo a noi, anno nuovo, solita vita di merda dicevamo, allora iniziamo con un po’ di lavoro altrui, che a me non va proprio di lavorare oggi…

*****

Un interessante articolo sul tema che appassiona e caratterizza l’Italia (non ho usato due termini a caso: "appassiona" perchè non si parla d’altro, "caratterizza" perchè essendo il nostro un paese di merda meglio della munnezza non ci caratterizza nulla). Da AltreNotizie

*****


Vi segnalo un sito che mi è stato segnalato con articoli e analisi sul medioriente: http://medioriente.net

*****


Rassegna stampa aggiornata in pdf sull’Omicidio di Aldo Bianzino

*****


Per concludere, non preoccupatevi se avete esagerato a Capodanno. Non siate in ansia per i vostri neuroni o per il vostro fegato, qualsiasi cosa abbiate fatto loro in queste festività. Non preoccuopatevi, a meno che non consideriate normale questo:

 

No, davvero, prima di vedere questo video ero preoccupato per il mio cervello, ora so che c’è chi sta peggio….

*****


P.S. vi starete chiedendo che c’entra la foto, bene, la foto c’entra per due motivi:

1) Il Culo c’entra sempre
2) Nella vita più se ne ha meglio è, specie all’inizio di un nuovo anno

Quindi AuCULI a tutti!

LA MEGLIO GIOVENTU'

Bambini Indottrinati sulla TV di Hamas intervistati dopo che la madre ha compiuto un attacco kamikaze:

Baby Telepredicatore Cristiano Antievoluzionista:

http://tv.repubblica.it/swf/player.swf

Bambini Coloni Ebrei in Palestina che lanciano Sassi su una casa Palestinese da una scuola:

Indottrinamento Estremista Cristiano e Paramilitare in USA:

E aggiungiamo i vari piccoli buddha segregati in monastero fin da bambini.  Si potrebbe fare dell’ottimo Marketing con la Religione e i Bambini:

Religione. Perchè è soprattutto il cervello che vi fottiamo, figlioli.

Religione. Non potete dire che non ci inculiamo i vostri figli.

Religione. Dietro ai bambini da millenni.

SHADI

Comunicato Stampa dell’ARCI sull’uccisione di Shadi, un ragazzo pacifista palestinese che faceva il clown per i bambini di Gaza.

http://www.arci.it/news.php?id=8283

Shadi è stato ammazzato insieme ad altre persone durante una manifestazione a Gaza, una manifestazione nella quale la gente di Gaza chiedeva che cessassero gli assurdi, stupidi, idioti, combattimenti che hanno portato Hamas a scacciare Fatah dalla striscia di Gaza. Il risultato di tanta idiozia non tarderà a farsi vedere, intanto per litigarsi uno sputo di potere su mezzo Stato che nemmeno c’è ancora probabilmente Hamas (movimento che si è sempre distinto per la totale assenza di attività neuronale) e Fatah (ex partito di Arafat, più corrotti del PSI di Craxi, il cui uomo forte nella striscia, Dahlan, è notoriamente uomo CIA) hanno buttato nel cesso la speranza dei palestinesi di avere uno Stato.

E credo che non saranno solo i Palestinesi a rimpiangere Arafat.

Alla fine come spesso accade, una volta toccato il fondo, non è detto che si cominci a risalire, si può sempre iniziare a scavare….

*****

Qui informazioni sul Gay Pride di domani, comunicati, info sui treni ecc. ecc.

http://www.romapride.it

*****

Per tirarci un po’su il morale, dopo tanta serietà (mi odierete per questo):

CI MANCHERAI!!!!

Donald Rumsfeld ci ha lasciato…

Oddio, purtroppo non nel senso letterale del termine, nel senso che non ha stirato le zampe, ma nel senso che è stato "dimissionato" dal suo Boss dopo le recenti mazzate rimediate alle elezioni di medio termine. Devo dire che per un attimo ho anche pensato che al posto di Rummy avrebebro messo Guido Rossi, ormai gli manca quello e Papa, poi ha fatto praticamente tutto.

Che dire, Rummy, ci mancherai.

Ci mancherà quel tuo ghigno bonario che ti faceva sembrare un incrocio fra Papa Ratzinger e uno degli zombi di Romero, quella tua faccia da serial killer con il sorrisetto che ricordava Hannibal the Cannibal prima che succhiasse il cervello con una cannuccia dalla testa di qualcuno.

Ci mancherà quel tuo occhio porcino, che non mancava di lasciar traspariva che anche dentro di batte un cuore, quello di qualcun altro che avevi mangiato ancora pulsante. Quegli occhi che a guardarli sembravano dire "guardate, guardate, tanto i caccia sono già in volo". Ci mancherà quel senso di umanità che i tuoi occhi trasmettervano quando guardavi qualcuno e ordinavi "uccidete quell’uomo".

Ci mancherà la tua capacità di renderti simpatico e umano, come quando dicevi cose il cui significato nascosto era "ma sì, mica è colpa nostra se  abbiamo ammazzato qualche migliaio di civili…. e poi ‘sti civili sempre in mezzo alle palle, ma non possono che ne so, andare in vacanza in Florida quando bombardo? E sapete che vi dico, ‘sti iracheni poi tanto civili non sono, nessuno che abbia la TV via cavo o il SUV…."

Ci mancherà soprattutto il tuo gusto per il vestire: quelle cravattine anni ’80 che non si vedono più dai tempi di "Una Donna in Carriera", quei completini demodè, quelle aggiaccianti giacche tagliate vent’anni fa, che con un pelo più di spallina e i capelli cotonati sembreresti Simon Le Bon.

Ora che dire, Donald, sarebbe bello potersi illudere che, dato che le armi con le quali Saddam ha compiuto i crimini per i quali il tribunale fantoccio che avete tirato su lo farà impiccare gliele hai vendute tu, qualcuno verrà da te con un pezzetto di corda, anche solo per fartela vedere, ma sappiamo che non avverrà. Ti terrai sulla coscienza qualche decina di migliaia di morti così, con nonchalance, fra una partita di Golf e un Cocktail, sperando che presto qualcuno di permetta di ricominciare a far danni in giro per il mondo.

(Donald Rumsfeld e Saddam Hussein in una foto degli anni ’80)

Che dire, sarà una magra consolazione, ma almeno per un po’non vedremo più la tua brutta faccia da cazzo….

———————————————
A grande richiesta (di uno, Alex) torna:

La Domanda di Oggi (pappparaparapaaa)

La domanda di oggi è: "Si può sapere allora quanto cazzo devo pagare di IRPEF o avete intenzione di ricambiare altre 70 volte il decreto fiscale fino ai prossimi mondiali che vinciamo così a nessuno importa più una sega anche perchè saranno passati 20 anni?"

SANTAN-CHÉ? SANTA SUBITO!

Ormai siamo al delirio! Hanno dato una scorta alla Santanchè perchè un Imam le ha dato dell’ignorante! Qui mi sembra si esageri decisamente…

L’episodio è avvenuto in una di quelle trasmissioni che le TV locali organizzano per aumentare la paura dell’arabo cattivo, invitando figuri come Adel Smith che strillano tanto, ma non contano un cazzo e non rappresentano niente altro se non l’umana imbecillità.

Le parole, riportate dai giornali, sarebbero state più o meno "Lei non deve parlare del Corano perchè non sa nulla, lei è un’ignorante e un’infedele" (che poi ad essere pignoli non è del tutto sbagliato, io avrei anche aggiunto fascista di merda e un po’zoccola). Queste parole sono state interpretate come una minaccia, una vera e propria fatwa, quindi alla Santanchè, sempre pronta a puntare il dito (come dimostra la sua foto più famosa che ho riportato) contro le ingiustizie, un po’come la Figlia del Corsaro Nero, è stata data, a spese nostre, una scorta.

A dare sostegno a questa delirante intepretazione è arrivato cone un fulmine uno dei maggiori esperti di dibattiti fra islam d occidente, ovveo Magdi Allam: nel senso che dato che a qusti dibattiti in TV chiamano sempre delle enormi teste di cazzo, lui è sicuramente uno dei più titolati. Insomma Magdi ha detto che basta essere in disaccordo con un Imam perchè la fatwa scatti automaticamente.

Immaginate la realtà che questo cretino ci vuole dipingere:

Imam: "Il gelato è più buono alla vaniglia"
Fedele: "No, Imam, è più buono al pistacchio"
Imam: "Ah, non capisci nulla"

e zac! Tempo due giorni lo hanno sgozzato, ma vi rendete conto? Ma come è possibile dare retta a gente così?

E che dire di Briatore? Diliberto ha fatto una battuta innocente, la Bignardi gli ha chiesto "Se dovesse decidere un posto in Sardegna, andrebbe in vacanza a Villa Certosa, residenza di Belusconi, o al Billionaire di Briatore?" e lui "Al Billionaire, ma ci andrei imbottito di tritolo". E non gliela vogliamo dare una bella scorta, ovviamente a spese nostre, a Briatore? Voglio dire, se "Ignorante" è una minaccia, "vengo nel tuo locale imbottito di tritolo" cosa è?

E che dire di Sgarbi e della Mussolini? Che sono due poveri idioti, si ammazzassero a vicenda, che vuoi dire di Sgarbi e della Mussolini….

Il fortunatamente EX Ministro Castelli (nella foto qui sopra), ha preso la palla al balzo e ha proposto di arrestare chi minaccia qualcuno. Ovviamente la cosa è stata subito messa a tacere, visto che gli finirebbe in galera mezzo partito (ricordo solo le pacate parole pronunciate dall’ "onorevole" Borghezio – scusate il termine –  durante un comizio: "Questi  arabi li ricacciamo a calci in culo e cannonate" oppure "gli diamo fuoco alle palandrane"), il mezzo che non è già in ospedale psichiatrico intendo.

Pensate se arrestassero tutti quelli che litigano con qualcun altro, nel giro di un mese il paese sarebbe deserto …… oddio, messa così non è tanto pessima come idea…..

——————————————

Ribadisco l’adesione agli appelli per la liberazione di Gabriele Torsello, lo farò ad ogni post, sperando di poter smettere presto e che l’appello diventi un annuncio:

Scusate il disturbo, avrete senz’altro di meglio da fare ma c’è qualcosa di semplice e urgente da dire: GABRIELE TORSELLO LIBERO!

E FORZA PAAAAPAAAAA

Non voglio entrare nel merito delle polemiche fra il fanatico Pastore Tedesco e i fanatici che hanno usato una sua citazione volutamente (perchè non ci crede manco un bambino che Ratzinger fa qualcosa senza rendersene conto) provocatoria per alzare la solita cagnara. Quello che mi ha colpito sono state le modalità della smentita che è seguita alla reazione isterica e prevedibile/cercata.

Nazinger ha detto che era stato frainteso, che i giornali avevano travisato il suo pensiero e che sì, lui avea citato quel testo, ma che esso non rispecchia il suo pensiero.

Non vi ricorda termendamente qualcuno?
Comincio a temere di sapere a chi si riferiscono Casini e Cesa quando dicono di voler mettere in discussione la leadership di Berlusconi….

D’altronde sarebbe perfetto se ci pensate, è molto simile al Nano in un sacco di cose:

– è megalomane: voglio dire, se non è megalomane uno convinto di essere il rappresentante di Dio in terra….altro che il vulcano finto, e poi vuoi mettere il Vaticano con Villa Certosa?

– è bugiardo: vabè, c’è bisogno che ve lo spieghi?

– odia i comunisti: magari su questo è meno paranoico del Nano, ma ci possono sempre lavorare

– indossa copricapi improbabili: non so se sia peggio la bandana di Berlusconi o il cappello da Babbo Natale sfoggiato da Nazinger tempo fa, ma di certo sono entrambi un attentato al buongusto che in confronto i cappellini della Regina di Inghilterra impallidiscono. Resta da capire se anche la passione del Pontefice per i copricapi si giustifichi con un trapianto di capelli….

– frequenta pessime compagnie: sinceramente Ruini fa impallidire persino Baget Bozzo, Mangano e Calderoli

– dispone di un impero mediatico: Radio Maria e Radio Vaticana che a Roma si sentono anche dai termosifoni, due televisioni: Telepace e SAT2000, l’Avvenire e l’Osservatore Romano, più tutto lo spazio indebito ed eccessivo che gli danno gli altri canali nazionali e locali, per non parlare del fatto che Nazinger va in onda in mondovisione. Diciamocelo, al Papa Mediaset je fa ‘na pippa

Adesso manca solo che si faccia tirare anche lui come un tamburo, per il resto è perfetto, anche fra le schiere di leccaculo non c’è paragone, tra l’altro sarebbe un leader bipartisan e finalmente il Grande Centro Sarebbe realtà, scommettiamo che pure Rutelli e Mastella un pensierino…..

———————————————-

La Domanda di Oggi (pappparaparapaaa)

La domanda di oggi è: "Ma non dovevamo ritirare le truppe dall’Iraq?"