RISORSE RINNOVABILI



Benchè se ne parli poco, ora che ci sono cose più importanti di cui parlare come la separazione delle carriere dei Magistrati o meglio ancora la questione morale nel PD, la crisi continua ad avanzare, si prevede per l’anno prossimo una caterva di licenziamenti, crollo dei consumi, lacrime e sangue, insomma volendo usare una fine metafora ci sarà un bel mazzetto di cazzi per il culo per ognuno di noi, e la vasella, come sempre, è a carico nostro.

I rappresentanti del nostro Governo, oltre alla solita elargizione di elemosine utili più per il marketing che per risolvere i problemi di chi fatica ad arrivare alla fine del mese, si stanno anche battendo in Europa per frenare sugli impegni presi per contrastare il cambiamento climatico, in controtendenza ad esempio con quanto promesso dal neoeletto Presidente USA, quello abbronzato per capirci (ovvio, lui è già abbronzato, non gli serve un innalzamento del clima, mentre Silvio risparmierebbe un sacco di soldi di lampade), che ha annunciato un cambio di rotta rispetto al suo predecessore sul clima e non si è lanciato in improbabili collette per pagare un cappuccino al giorno a qualche pensionato (con la Social Card di Tremonti, 40 euro al mese, questo ti ci compri).

Intanto i cittadini Statunitensi si sono dati da fare, non sono rimasti con le mani in mano ma si sono rimboccati le maniche, olio di gomito, e hanno iniziato a trovare modi di tirare avanti nonostante la crisi.
Cito testualmente da http://www.aduc.it, riportato anche dal Manifesto:

Stretti dalla tenaglia della crisi economica, sommersi di debiti e con prospettive nere per l’occupazione, gli americani mettono in vendita cio’ che hanno in dote da madre natura: fluidi organici come il liquido seminale, ovuli giovani e robusti per la fecondazione artificiale, plasma per le trasfusioni e persino trecce di capelli lucenti.
A rivelare l’aumento delle ‘offerte’ di questi ‘prodotti organici’ sono una serie di ricerche locali incrociate, i direttori delle principali cliniche e centri per la fecondazioni assistita nonche’ le banche dello sperma disseminate sul territorio dell’Unione.
Secondo gli ultimi dati – non ufficiali ma considerati statisticamente significativi – negli ultimi mesi autunnali, proprio mentre si acutizzava la crisi finanziaria, i donatori di sperma che hanno bussato alle porte delle ‘banche’ per offrire la propria merce sono triplicati. Nello stesso periodo le donatrici di ovuli sono aumentate del 30%, e i donatori di plasma si sono impennati del 50%.
In aumento anche le giovani che vendono i loro lunghi capelli ai negozi che creano parrucche,chignon e trecce e le ragazze che si offrono come madri-surrogate. L’incremento del numero di donne pronte a portare avanti la gravidanza di un figlio altrui si calcola sia addirittura del 20%.
I compensi medi per questo tipo di ‘donazioni’ di tessuti o fluidi organici sono in America i seguenti: tra i 60 e i 100 dollari per una fiala di sperma; 7.000 dollari per ovulo fertile; 200 dollari per una lunga coda di capelli; tra i 20 ed i 50 dollari per il plasma. In quest’ultimo caso – sottolineano le banche del sangue – none ‘ un vero e proprio pagamento ma il semplice compenso per i trasporti e il tempo investito dai donatori. Certo e’ che alcuni giovani donatori di sperma con 10 ‘sedute’ mensili si pagano l’affitto del dormitorio al college, e alcune ragazze offrendo i propri ovuli riescono addirittura a coprire la retta universitaria.

Sono queste le cose che ti fanno odiare l’Italia. No, perchè se penso alla mia adolescenza, a quella meravigliosa età in cui noi maschietti siamo spensierati, senza assilli della vita e soprattutto impegnati in un onanismo frenetico ed indefesso, mi viene in mente che a 60-100 dollari a fiala avrei potuto tirar su un bel gruzzoletto prima ancora di arrivare a 20 anni. Passare direttamente dalla scuola alla pensione. Ci pensate?

Che poi basterebbe che gli scienziati ragionassero in maniera un po’meno contorta per arrivare alla soluzione di tutti i problemi del pianeta: il motore a sperma.

Pensateci bene, ogni giorno milioni, decine di milioni di esseri umani di sesso maschile nel mondo producono ettolitri ed ettolitri di sperma. QUESTA sarebe una fonte di energia rinnovabile, altro che ecodiesel e biocarburanti. I vantaggi sono evidenti:

– Costi di estrazione praticamente nulli (inoltre attaccando una dinamo al gomito ci si tira su anche qualche altro kilowatt).

– Nessuna necessità di costruire centrali (basta un servizio di raccolta porta a porta o meglio ancora, promettendo porno gratis vengono direttamente loro da te).
 
– Assenza di problemi di scorie e altro, anzi, una gran parte degli ambientalisti saranno entusiasti di dare una mano.

Poi finalmente avremmo trovato un’utilità a quel cretino che ciondola stordito per casa e chiede soldi in continuazione: visto che sopprimerli una volta usciti è reato almeno così potremmo destinarli alla produzione di energia senza doverne bruciare il cadavere, quindi senza commettere due reati. Pensateci, papà (parlo con voi che le mamme queste cose non le voglio sentire).

Purtroppo però sappiamo che c’è chi proverebbe comunque a mettere i bastoni fra le ruote a chi si volesse impegnare in quella che potrebbe essere la più grande scoperta dell’Uomo (dopo la birra, ovviamente):

FACCE DA CULO


"Avere la faccia come il culo" significa non provare vergogna quando si dicono o fanno cose che per una persona con uin minimo di dignità umana sarebbero riprovevoli.
Purtroppo in Italia e non solo "avere la faccia come il culo" è una caratteristica molto molto diffusa, e scorrendo le notizie di questi giorni se ne ha più di una riprova. Iniziamola allora questa breve galleria di Facce da Culo, proprio con una star internazionale:



La Regina del Nulla, Paris Hilton, rampolla della famosa famiglia di proprietari di alberghi (non mi ricordo dove lessi che era come se qualcuno chiamasse la figlia "Amalfi Miramare"), prototipo delle phYae famose perchè sono famose, non balla, non canta, non suona, non recita, non la fà neppure vedere più di tanto (a parte l’arcinoto e devo dire deludente video hard), sicuramente la dà in giro dove capita e ci regala ogni volta che apre bocca, per parlare dico, delle perle encomiabili.

La Nostra ha acquistato, insieme ad un’amica che sicuramente ha avuto successo nella vita per le sue spiccate doti intellettuali, Dasha Zhukova, fidanzata del patron del Chelsea Roman Abramovich, 1500 schede precompilate del Superenalotto, il cui montepremi come avrete letto ha raggiunto livelli da Record. Candidamente, quando qualcuno gli ha fatto presente che devi avere la faccia come il culo per giocare a Superenalotto essendo già ricca da fare schifo, Paris ha replicato:

"Essere ricchi non è un peccato e neanche tentare di diventarlo sempre di piu’. Se dovessi vincere destinerò il 10 % ad azioni di beneficenza"

Il 10%! Mecojoni! Quanta grazia!

Paris, tesoro, a Roma in questi casi amiamo rivolgere un augurio disinteressato: "Tutti in Medicine".

*****


Ma proseguiamo con la galleria, parlando di due soggetti che in fatto di "Faccia da Culo" hanno molto da insegnare e poco da imparare: il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi e il suo fido Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo.



I due sono impegnati in questi giorni nella trattativa per la ratifica del Piano Europeo di riduzione delle emissioni di CO2, e stanno guidando il Fronte del No, insieme ai famosi "altri nove Paesi" citati da Berlusconi, anzi, non citati da Berlusconi, perchè lui ha detto che erano nove, ma non ha detto che erano: Polonia, Ungheria, Romania, Bulgaria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Estonia, Lettonia e Lituania. Insomma i Paesi Guida dell’Europa, i primi che ti vengono in mente pensando all’Europa…ma non voglio entrare troppo nei dettagli, la "Facciadaculaggine" è motivata da due aspetti:

 il fatto che l’Italia pagherebbe un prezzo pesante l’attuazione del piano è colpa dell’Italia, che invece di ridurre le emissioni le ha aumentate in questi anni, soprattutto sotto il Governo Berlusconi, il più lungo di questi anni.

La Prestigiacomo merita un discorso a parte, dato che, strano per un esponente di questa Maggioranza, avrebbe addirittura un interesse diretto a impedire che l’Italia, e le sue industrie, siano costrette a ridurre le emissioni. Basta uno sguardo alla sua scheda su Wikipedia, senza chissà quale ricerca complicata:

"E’ titolare del 21,5% della Fincoe di Casalecchio di Reno (BO), quota che detiene anche sua sorella Maria Pia e il papà Giuseppe, vicepresidente di Confindustria a Siracusa col 10%. I 3 insieme hanno la maggioranza assoluta dell’azienda, holding di famiglia con radici a Bologna ma interessi in Sicilia. La Fincoe è proprietaria al 99% della Coemi Spa di Priolo (SR), la Coemi controlla il 60% della “Vetroresina Engineering Development” (Ved) di Priolo (SR), il 22,5% della Ved appartiene al Gruppo “Sarplast s.p.a.” di Priolo (SR) di cui Giuseppe Prestigiacomo ha il 6,5%.

La Sarplast dell’attuale ministro dell’ambiente fallì nel 1997 a causa di una serie di incidenti e malattie dei dipendenti e nel 2000 finì sotto inchiesta da parte della Procura di Siracusa con un fascicolo che parla di lesioni colpose. 3 operai hanno avuto figli con malformazioni congenite, altri operai non fumatori si son ritrovati dopo 10 anni polvere nei polmoni, un dipendente morì cadendo da un traliccio, pochi mesi prima un altro dipendente rimase gravemente ferito. Un’irruzione della Polizia nelle aziende dei Prestigiacomo rilevò una serie di violazioni.

La procura di Siracusa indaga sul fallimento della Sarplast poiché sono venuti a galla ammanchi di diverse decine di miliardi di vecchie lire sottratte alle casse della società madre e di quelle controllate, attraverso numerose operazioni illecite. Alle grane che riguardano salute e la sicurezza dei dipendenti delle aziende dei Prestigiacomo, si aggiunge la grana del crack Sarplast e le pendenze col fisco per 6 miliardi di vecchie lire accumulate in un triennio. Il maxiemendamento del precedente governo Berlusconi che escluse dalla punibilità i reati tributari e quelli connessi al loro occultamento, permisero alla Procura siciliana di avviare un’indgine per bancarotta poiché nel 2003, l’allora presidente Ciampi non firmò la tanto agognata amnistia."

Poi dice che ci pigliano per il culo all’estero….

*****


Ma come sempre sono i fuoriclasse a far saltare il Banco, e chi se non il Pontefice, Beetlejuice XVI, è il fuoriclasse dei fuoriclasse nell’avere la Faccia come il Culo?



Il Nostro Eroe è andato nei giorni scorsi in visita al Santuario della Madonna di Pompei (il Vesuvio quando serve mai, eh…), ha fatto come al solito il suo predicozzo e così ci ha dato due motivi in un colpo solo per poter far notare che ha, in Grazia di Dio, sia chiaro, la Faccia come il Culo.

Non ha detto UNA parola che sia UNA sulla Camorra, in un periodo in cui tutti i media, e sappiamo quanto dalle sue parti siano attenti ai media, non fanno altro che parlare di Saviano, e si è lanciato nel solito pistolotto contro il laicismo, contro il relativismo per la Famiglia e bla bla bla.

Non contento, tornato in Vaticano, ha donato al Mondo questa perla:

"Troppo spesso gli scienziati non agiscono in favore del progresso dell’umanita’ ma sono guidati dall’arroganza di sostituirsi al Creatore e dalla voglia di accumulare facili guadagni."

Immagino cosa potrebbero rispondergli tutti i Ricercatori italiani con contratti precari e stipendi da fame, almeno quelli che Brunetta non sta cacciando, o quelli delle Università che si vedranno tagliare i fondi dal Ministro Gelmini, tra l’altro Ciellina, o quelli che per vedere due lire, di certo non i miliardi che il Vecchio sta risparmiando da quando gli hanno tolto l’ICI, sono dovuti emigrare all’estero…

SÓLE VARIE




(cazzatella aggratise, così, per la quale si ringrazia il GoNpagno Lokomotiv)


*****


In chiusura di campagna elettorale, dopo la conferenza stampa di Ferrara, dopo i comizi finali di Veltroni e Berlusconi riportati dai TG, dopo gli annunci di volere Ronaldinho al Milan (ma Berlusconi la campagna acquisti del Milan la fa ad ogni tornata elettorale?) e la sparata contro Totti, dopo la solita sbrodolata di Moretti pro-PD, dopo le accuse di brogli elettorali e le menate sulle schede, dopo tutto questo, ieri sera su Raidue hanno mandato "Febbre da Cavallo 2 – La Mandrakata": il penoso seguito di quel piccolo capolavoro che è "Febbre da Cavallo", che racconta di un gruppo di morti di fame dediti alla truffa e al raggiro, artisti della sòla come si dice a Roma.

Lapsus Freudiano?

*****


Intanto, mentre il Segretario Generale dell’ONU annuncia che non sarà alla cerimonia di apertura delle Olimpiadi "per precedenti impegni" (..bah…), la Cina ci mostra ancora una volta quanto sia "vicina" a "Noi Occidentali": annuncia di aver sventato una serie di attentati terroristici perpetrati da estremisti islamici Uiguri (una etnia musulmana che vive nello Xinjiang, o Turkestan Orientale dove è la maggioranza della popolazione. Pare che il gruppo dei detenuti politici uiguri sia il più consistente della Cina dopo quello dei seguaci della setta religiosa del Falun Gong, anche peggio che per i Tibetani, quindi, ma come ho già scritto, con un "Marketing" peggiore di quello del Dalai Lama).

Non vi ricorda qualcosa?

Ad esempio tutte quelle operazioni antiterrorismo sparate in prima pagina con grande enfasi, arresti, piani terrificanti per attentati devastanti, i cui presunti autori poi venivano rilasciati nel 90% dei casi senza che nessuna accusa si fosse rivelata minimamente fondata e senza che la notizia del proscioglimento trovasse spazio non dico sulla prima, ma sulle prime 20 pagine dei giornali.

Vi ricordate la storia dell’attentato sventato contro la Basilica di S.Petronio a Bologna?
Tutti i TG e i Giornali a sparare titoloni su bombe e dipinti blasfemi, e poi dopo qualche giorno si è saputo (ma solo chi ha avuto lo zelo di andarsi a cercare la notizia in rete o sulle agenzie) che quei poveracci erano normalissimi turisti.
Boh, non so se siano veri o no i terroristi Uiguri, ma non ho potuto non pensarci.

*****


Una volta tanto vi propongo anche una buona notizia, va, un interessante progetto della Regione Puglia e del Ministero dell’Ambiente.

*****


E per finire una domanda. Ma che cazzo c’entra Bob Dylan con il Premio Pulitzer?

Cioè, gran musicista, gran scrittore, ma il Pulitzer non è un premio giornalistico? Non lo so, è un po’ come se dessero a Jose Saramago l’Oscar per la fotografia….o il Pallone d’Oro al Dalai Lama….o a Kissinger il Nobel per la Pace*….

* per chi non lo sapesse, ad Henry Kissinger è stato dato davvero il Nobel per la Pace, a parte che si vocifera che il Dott. Stranamore di Kubrick/Peter Sellers sia ispirato proprio al buon Henry, l’assurdità di tale decisione appare in tutta la sua evidenza di fronte a una semplice frase:

"Non vedo alcuna ragione per cui ad un paese dovrebbe essere permesso di diventare marxista soltanto perché il suo popolo è irresponsabile. La questione è troppo importante perché gli elettori cileni possano essere lasciati a decidere da soli."
Henry Kissinger a proposito dell’elezione di Salvador Allende

Sappiamo tutti come è andata a finire.

NOBEL AD AL GORE!?!?!?!?!

OK, dopo il Nobel per la Pace ad Al Gore (vicepresidente USA negli anni della Guerra in Kosovo ), direi che lo possiamo definitivamente abolire ‘sto cazzo di Nobel…..

un immagine fra tutte (è un treno civile colpito da un missile NATO):

 
ma poi per l’impegno ambientalista!!! Ma scherziamo?? Il Live 8!?!?!? ( ne ho già parlato qui )

Io comunque ho già pronta una lista di prossimi candidati:

Mike Tyson
Kim Jong Il
postumo a Saddam Hussein e Khomeini
Andrej Chikatilo
Michael Jackson
i poliziotti che hanno menato Mario Borghezio
George W. Bush (suggerito da Jarma)
il sardo stupratore della sentenza choc tedesca
Donato Bilancia
postumo a Charles Bronson

accetto suggerimenti! Anzi lanciamo un’iniziativa, facciamo una lista da mandare alla Nobel Foundation per i prossimi candidati al Nobel per la Pace!

Scherzi a parte, io manderò una lettera di insulti, se volete qui trovate indirizzi mail e quant’altro: http://nobelprize.org/nobelfoundation/contact.html

SI COMINCIA A VEDERE IL TRAGUARDO…

Siamo in dirittura d’arrivo, da Venerdì sono un uomo libero, almeno fino al 03/09 e la concentrazione è andata da un pezzo,
quindi oggi cazzeggio e lavoro altrui!
Iniziamo con 2 idioti 2 al prezzo di uno:

*****

Poi, torniamo seri, ricevo da DaBon e volentieri segnalo:

In Italia sono presenti 90 bombe atomiche nelle basi americane di Aviano (PN) e Ghedi (BS).
Il comitato Via Le Bombe ha intentato una causa civile contro il governo statunitense per chiederne la rimozione.

La DWC video sta realizzando un documentario su questa vicenda, per sostenere la causa del comitato, informare i cittadini e ribadire la necessità del disarmo atomico.

Per finanziare questo documentario abbiamo bisogno del sostegno della gente. Vogliamo realizzare un film prodotto dal basso, con la gente non con i capitali.

Per sostenere il progetto è sufficiente prenotare in anticipo una copia del dvd al prezzo di 10 euro + spese di spedizione. Sono rimasti solo 9 giorni per diventare Co-Produttori

Sul sito www.dwcvideo.it puoi trovare tutte le informazioni e un piccolo banner che puoi mettere sul tuo blog. Il passaparola è fondamentale per far nascere questo film.
Fai prenotare il dvd a più persone possibili.

ELIMINIAMO LE ATOMICHE DALL’ITALIA E DAL MONDO!!!

www.dwcvideo.it

info@dwcvideo.it

*****

e per finire in allegria, la storia degli incidenti nucleari mirabilmente riportata da Alex321 sul suo blog:

Prima Parte

Seconda Parte

Terza Parte

Quarta e ultima Parte

è un po’lunga, ma vi invito a leggerla, perchè sentirete presto da più parti e sempre più spesso che il Nucleare è bello, sicuro, pulito e fa crescere i bambini alti e sani (nel senso di tronchi umani di tre metri).

ECOMOSTRI PER L'AMBIENTE

Si è svolta questo fine settimana la colosale kermesse "ambientalista" organizzata da Al Gore, ex vicepresidente degli USA nell’era Clinton, sette megaconcerti in sette città del mondo, tele-radio-webtrasmessi in mondo visione, per l’Italia da MTV e la7.

La cosa è stata presentata come un’iniziativa per sensibilizzare sulle tematiche legate al riscaldamento globale, all’effetto serra e all’impatto dell’uomo sulla vita del Pianeta. In realtà si è trattato di uno dei tanti baracconi mediatici che aveva come scopo principale quello di intortarsi una nicchia di mercato, quella degli ambientalisti "superficiali", che non sono pochi. Premesso che non credo che il buon Al giri in Autobus o in Bicicletta e che abbia la casa (un villone, I suppose..) tappezzata di pannelli solari, un’iniziativa come il Live Earth è sbagliata sia nel merito che nella forma.

Innanzitutto parliamo di un tomo che nella sua vicepresidenza tanto per dirne una ha scaricato sui Balcani e in Adriatico qualche tonnellata di missili all’Uranio Impoverito, che come è noto non è propriamente una cosina ad impatto zero, così come non credo che la USAF utilizzi bombardieri alimentati a biodiesel o a Idrogeno.

Poi c’è da dire che fra l’elettricità per amplificazione e per l’illuminazione, i trasferimenti delle stars, gli alberghi, i vari servizi di ristorazione/pulizia/logistica ecc. ecc. il baraccone di Gore avrà immesso nell’atmosfera più CO2 di quanta ne butti Pechino in un mese, e già questo è abbastanza paradossale. A questo va aggiunto che come testimonial di una battaglia ambientalista sono stati chiamati alcuni dei tizi più inquinanti del pianeta, dei veri e propri ecomostri: gente che ha collezioni di automobili e che si muove su jet privati o in limousine: voglio dire ce li vedete Madonna e Phil Collins su un autobus a metano? C’era anche Snoop Doggy Dogg in uno dei concerti, con catenaccio da tre chili d’oro d’ordinanza al collo, microfono tempestato di diamanti (spero finti) e codazzo di cafoni e cafone discinte. No, dico SNOOP DOGGY DOGG???? E certo, lui è sempre stato un paladino dell’impegno, ha sempre messo le tematiche ambientali ai primi posti nei suoi testi (mi sembra subito dopo Fica, Soldi, Macchinoni, Droga e Sparatorie)…. Ma come fai a pretendere di essere credibile se fai mandare certi messaggi a uno che fa i video coi macchinoni che saltano e che l’unica pianta che conosce è la Marijuana?

Ancora, fra i partners dell’iniziativa figurano in bella mostra la Pepsi e la Philips, la prima inonda il mondo di lattine e bottiglie di plastica, la seconda di oggetti in plastica e batterie…non c’è che dire meglio di loro poteva giusto chiamare la Shell e la Exxon…

Sempre fermandosi alla "forma", ho buttato un’occhio al concerto, che in Italia veniva trasmesso da MTV, e sono rimasto letteralmente sconvolto dall’oceano di cazzate propinate (come sempre) dalla solerte emittente che ha fatto del rincoglionimento collettivo una vera e propria missione. Già il fatto che il concerto venisse commentato da uno studio illuminato tipo supernova, con un muro di monitor accesi solo per scenografia dava l’idea di quanto serio sia l’impegno di MTV sul risparmio energetico.

Poi c’è la sostanza, che forse è anche peggio. L’ambientalismo propinato a milioni di spettatori è un ambientalismo patinato, di facciata, che serve giusto per mettersi a posto con la coscienza senza mettere in discussione praticamente nulla del proprio sistema di vita. Alcuni dei messaggi dati erano agghiaccianti, tipo la Penelope Cruz che ti dice di abbassare il condizionatore di due gradi: ma che cazzo vuol dire? Non sia mai che qualcuno pensi che si può vivere senza un condizionatore, o magari che magari è meglio preoccuparsi di costruire case cone cristo comanda invece di dover usare un condizionatore! L’auto a Idrogeno? Sì, bella, bella, ma l’auto non è una necessità, è una comodità, quello che la gente deve imparare a fare è a NON usare l’auto, non a usare tutti i giorni auto che inquinano meno.

Ancora, gli idioti su MTV (Victoria e il Nongiovane): V: "Ecco potremmo spegnere anche noi i condizionatori" N: "Eh, ma te stai in canotta, io c’ho la giacchetta poi muoio di caldo" [sic!]. Poi: V: "Utilizzando l’illuminazione con i sensori di movimento si risparmia energia perchè la luce si accende solo se c’è qualcuno nella stanza" e giù a ridere e a scherzare "certo però devi muoverti sennò ti si spegne la luce..ah ah ah". Ma diocane SPEGNI QUELLA CAZZO DI LUCE QUANDO ESCI DALLA STANZA, IMBECILLE!!!!!!
Per finire chiosa di Morgan (quello che in teoria fa il musicista ma per ora si guadagna da vivere con le interviste su quanto è zoccola la sua compagna Asia Argento) ad interrompere con un intervento alla Cannavaro un possibile inizio di discorso serio (su MTV? Ma siete matti!?!?!) in risposta alla mail di uno spettatore che chiedeva perchè i prodotti biologici costano di più: "Io volevo dire una cosa molto semplice, ad esempio quando compri le sigarette, di non buttare la carta dal finestrino della macchina, ma la tieni nel cassettino e poi le butti nella pattumiera". Ma che cazzo di bestia sei??? Mo’sarebbe normale che uno butta la mondezza per terra e ci si deve impegnare per buttarla nel secchio? Ma statti zitto che fai più bella figura…..

Cioè, questo sarebbe ambientalismo? Strillato poi da un palco in cui durante un concerto di giorno c’erano le luci accese per scenografia? Con gente come Madonna che ti dice di risparmiare energia per poi tornare alla sua villa con il suo jet privato e la Limo? A Roma si dice "è facile fare i froci col culo dell’artri".

Questa è una buffonata, non metto in dubbio che magari Gore non sia in malafede ma solo un cretino che ha scoperto l’ambientalismo radical-chic che in USA va tanto, ma è una buffonata, e dare messaggi del genere alla fine è più dannoso che altro, soprattutto perchè poi ti arrivano dagli stessi canali che mostrano modelli di consumo devastanti per l’ambiente e per il cervello, come MTV.

FENOMENOLOGIA DELLA BOVINITE UMANA (VII)

Per chi non sa di che parlo: http://www.sydbarrett76.splinder.com/tag/bovinite_umana

Gli Umani Bovini e il Cambiamento Climatico

Ormai da ogni parte arrivano continui allarmi relativi al riscaldamento del Pianeta. E’cosa nota che in breve tempo il Clima del pianetà sarà completamente rivoluzionato, ci è arrivato persino Al Gore, che tanto sveglio non è mai stato….

L’Umano Bovino è guidato nella comprensione del fenomeno dalla completa inutilità della propria massa cerebrale, che lo porta innanzitutto a commentare la cosa con i più classici luoghi comuni: "Non ci sono più le mezze stagioni", "Non si sa più come vestirsi", "Bisogna vestirsi a cipolla", "Una rondine non fa primavera" e "I negri hanno il ritmo nel sangue".

La totale bollitura mentale, porta poi i soggetti a non considerare e comprendere la gravità del fenomeno, e addirittura ad esserne contenti. Abbiamo visto in questi giorni di strano inverno molti Bovini aggirarsi lieti sotto l’innaturale sole, crogiolandosi sulle spiagge o nei parchi, ignari del fatto che se ora fa caldo e non piove o non nevica significa che quest’estate ci sarà siccità, che se la temperatura continua a salire invece della chianina fra un po’in toscana alleveranno cammelli, che fra un po’per sciare occorrerà arrivare alle Svalbard, che in Sicilia sembrerà di stare in Mauritania ecc. ecc.

Nell’opera di rincoglionimento antiambientalista hanno come al solito un ruolo fondamentale i mass media, in particolare quelli di più infimo livello (tanto per fare un esempio Studio Aperto) che ci propinano interessantissimi servizi di imbecilli che si aggirano col cappotto e il microfono a Dicembre inseguendo Bovini in costume che escono dall’acqua trionfanti e annunciano tronfi della propria ignoranza delle elementari regole linguistiche "Eh, gli’è ‘na bellaggiurnat’ sa fam’ o bbagn’ cummebbell’, so’pigliat’ pur’oggelate!"

Anche la politica compie il suo dovere di fronteggiare il cambiamento climatico con norme sensate e accorte, tese a risolvere il problema alla radice, come fermare il traffico una volta al mese o includere nelle energie rinnovabili e non inquinanti anche quelle che non lo sono. Si prevedono anche norme per adattarsi al cambiamento nel caso in cui non si riuscisse ad arrestarlo. E’ già allo studio un progetto per riconvertire alla coltivazione del Cocco e dei Datteri le coltivazioni delle mele del trentino, mentre è stata istituita una authority per istruire gli allevatori di Chianina toscani all’allevamento dei cammelli.

Intanto l’Umano Bovino continua a godere dei 25 gradi concessigli da questi giorni invernali che chiamiamo "anomali", ma che possiamo inziare a considerare "normali", e persevera nei comportamenti che favoriscono e provocano il Riscaldamento del Pianeta, come prendere la Macchina per compiere qualsiasi percorso più lungo di 10m (cosa che inoltre gli costa più che pagarsi un mutuo per 200mq di appartamento, il che rafforza la teoria della Bovinite), pretendere di avere una temperatura da foresta pluviale nella propria casa in inverno, prendere un aereo a settimana per andare a fare il Weekend a 5000km da casa e consumare ogni giorno per alimentare le 70.000 stronzate elettriche che si è comprato una quantità di corrente che basterebbe ad illuminare l’Olimpico.