BELLE COSE

Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Allora, dice c’è la crisi c’è la crisi, almeno in Italia sono duemila anni che c’è crisi, solo che dato che ora c’è dappertutto le cose in Italia vanno anche peggio del solito, le aziende italiane sono a pezzi e quello che succede in questi casi è che piano piano vanno in crisi i loro fornitori, poi i fornitori dei fornitori e via dicendo.

Insomma, sono cazzi per il culo, la novità è che il cazzo per il culo è arrivato anche per la società per cui lavoro io, qualche contratto non verrà rinnovato a Settembre, se le cose peggiorassero ancora qualche altro posto sarebbe a rischio. Verosimilmente il mio posto non è fra quelli, ma non è una bella sensazione, comunque uno si preoccupa e non è piacevole sapere che qualche tuo collega rischia e qualcun altro è già fottuto.

Per colpa di quegli stronzi io devo avere paura che l’equilibrio che faticosamente ho trovato nella mia vita vada a farsi fottere. Poi uno si lamenta, va bene, è un lavoro di merda, però per come sono fatto io è un equilibrio che mi serve, e anche se io non dovrei essere fra quelli a rischio il pensiero mi è passato nella testolina paranoica e forse un minimo ho potuto immaginare cosa possano provare ad esempio i ragazzi della INNSE o quelli della FIAT di Melfi. Oddio, almeno a me non mi hanno ancora menato.

Al rientro dalle ferie troverò il mio bel pomello da lucidare (col culo) in forma di nuova organizzazione del lavoro, ideata, studiata e pensata per darci meno soldi senza farcelo troppo capire e facendoci lavorare di più (io che sono una persona ragionevole glielo ho detto “vabè, tanto se le cose stanno così di merda direi che c’è poco da discutere e lo capisco che le provvigioni non ce le potete dare”, e il mio boss “ma no, non è per quello…è che….” È che un cazzo, se le favolette vanno bene per qualche collega cretino usatele con loro, io le capisco un po’le cose.)  Io mi chiedo come si faccia a detestare il Capitalismo, è così bello.

Poi dice che uno beve troppo e bestemmia e si incazza…poi dice che uno pensa alle bastonate…meno male che Venerdì è l’ultimo giorno…

Ah, e fatemi gli auguri, stronzi, che faccio 33 anni.


ALMENO LA GOGNA!



Io sono assolutamente favorevole a quello che stanno facendo gli operai in Francia. Se ne parla in termini di "sequestro" dei manager delle aziende che per fronteggiare la crisi come al solito scaricano le perdite sui lavoratori licenziandoli e mettendoli sul lastrico, ma io non la metterei in questi termini. Mi ha dato lo spunto lapecorastanca, parlandomi di "contrattazione individuale", ma fatta dai lavoratori con i singoli consiglieri di amministrazione.
Spiego meglio: avrete sentito le proposte di Sacconi, Berlusconi & C. per depotenziare la contrattazione collettiva dei contratti di lavoro lasciando alla contrattazione individuale fra azienda e singolo lavoratore il compito di definire quello che viene definito "il secondo livello", ovvero quello che attualmente viene deciso per quanto riguarda i contratti non a livello nazionale (fra sindacati e associazioni di categoria delle aziende), ma fra l’azienda e il sindacato "interno". Quello che questo governo, ovviamente con l’avallo di Confindustria vorrebbe spingere è un modello per il quale l’azienda contratta con il singolo lavoratore, ovviamente con un rapporto di forza e ricattabilità molto diverso.
Beh, come spesso accade i francesi sono avanti e hanno rovesciato il modello, portando il manager singolarmente a confrontarsi con i lavoratori incazzati perchè per le cazzate loro (dei manager) e della proprietà sono stati licenziati (perchè non raccontiamoci balle, la crisi ha avuto effetti così pesanti anche perchè le aziende spesso gli utili li reinvestono in speculazioni finanziarie invece che nell’azienda ed è per quello che hanno perso tanto con la crisi, si stanno solo rifacendo di quello che hanno perso licenziando per poi delocalizzare dove gli conviene, stronzi…).
Ok, qualcuno dirà che forse chiudere il manager in questione per un paio di giorni nel suo ufficio tenendolo sotto assedio è un po’ rude come metodo, ma non scordiamoci che quando si fanno le trattative sindacali di solito sono i padroni ad avere il coltello dalla parte del manico e i lavoratori lo hanno puntato al collo. Questi non avevano manco il coltello…. Voglio dire, tu e i tuoi compari avete combinato un casino e come al solito per ripagarvi i mancati guadagni mettete in mezzo alla strada un po’di lavoratori.
Al massimo in questi casi si concede un minimo di trattativa, per arrivare a soluzioni tipo "noi vogliamo rovinare 1000 persone, ma visto che voi rompete e noi siamo buoni ne roviniamo solo 750, non siamo adorabili?".

Non sarebbe molto più bello invece intavolare una trattativa con il rappresentante dei lavoratori, quello più grosso con il coltellaccio da macellaio così? "Allora, signor Direttore Vendite, ha avuto tre giorni per pensarci, qui nel suo ufficio, ora può darmi una risposta: è più affezionato all’orecchio destro o a quello sinistro? No, sa, vogliamo essere sicuri che il Consiglio d’Amministrazione non possa equivocare le nostre rivendicazioni sindacali".

Sì, lo so, io sono esagerato: fosse per me, sempre pensando a modelli francesi, i manager, i banchieri, i finanzieri, i petrolieri (e tanta tanta altra gente che non c’entra un cazzo con la cristi ma che ci infilerei per altri motivi, o per cattiveria gratuita o per il gusto di farlo…), andrebbero ghigliottinati nella pubblica piazza. Ma senza esagerare, visto il casino che hanno fatto e che NON pagheranno, almeno un po’alla gogna non li vogliamo mettere? Giusto per tirargli qualche ortaggio, niente di particolare, un paio di pomodori, un cespo di lattuga, qualche ananas, venti-trenta noci di cocco…….cinque sei mila noci tirate con la fionda da caccia…..

Il fatto è che i francesi ogni tanto si incazzano (e le palle ancor gli girano)….in Grecia gli anarchici stanno combinando un bel casino e tutta l’opposizione prepara lo sciopero generale….a Londra gli altermondialisti hanno organizzato grosse proteste contro il G8…..e noi? Che facciamo? Per ora c’è chi ha protestato perchè avrebbero truccato la finale di Amici….ci sono due sindacati della triplice che collaborano con il governo per isolare la CGIL che aspetta un cambio di maggioranza per rimettersi a dormire….gli altri di Sinistra che litigano…

Almeno dateci Mario Chiesa…. se lo so’ ribevuto, stavolta le monetine ce le teniamo, specie perchè quelle che si tirano meglio sono da 2 euro e so’ 5 sacchi, ma qualcosa si trova*.

*No, veramente, scherzi a parte, quello dell’Hotel Raphael è stato un episodio vergognoso….tirargli le monetine….molto meglio i sampietrini, e che cazzo…

CRISTO, È SOLO MARTEDÌ…..



‘Sta settimana non la passo…..
Dice che per salvare posti di lavoro in Gran Bretagna stanno pensando di fare una sorta di "part-time generalizzato", con la settimana lavorativa di tre giorni…. ‘ndo se mette la firma?

Cominciamo da un paio di notiziole così, tanto per essere fieri del nostro paese, dove fra un raid anti immigrati e l’altro, Repubblica e tutti gli altri media ci informano che quando la polizia pesta un gruppo di richiedenti asilo che manifestavano, non autorizzati, perchè la loro situazione si sbloccasse, dopo che per sei mesi sono stati parcheggiati in un centro della croce rossa, parliamo di "scontri", così come quando polizia e manifestanti si menano come a Genova si parla di "devastazione e saccheggio".
No, basta saperlo, uno si regola….
A questo aggiungiamo la recente trovata di Maroni, che con una direttiva "rappresaglia" emanata dopo la preghiera allestita da un gruppo di musulmani in Piazza del Duomo dopo una manifestazione pro-Gaza a Milano, di fatto elimina il diritto di manifestare in praticamente ogni città d’Italia: vietare manifestazioni vicino alle chiese in un Paese come il nostro significa che o le fai in mezzo all’adriatico o non le fai, così come la richiesta di una "cauzione" da versare per i possibili danni provocati di fatto sancisce che solo i soggetti politici più "abbienti" saranno autorizzati a manifestare.
Quindi, ricapitolando, praticamente ogni manifestazione sarà "non autorizzata" come quella dei rifugiati e quindi la polizia potrà picchiare senza problemi, anche perchè la colpa degli "scontri" sarà come sempre dei soliti facinorosi. Mi sembra chiaro, no?

Sempre in ambito di repressione, è in atto una vera e propria guerra a Milano contro i Centri Sociali, l’ultimo sgombero è stato dello storico Cox 18/Conchetta.
Al di là dei vari discorsi che si possono fare sui CSOA, non sempre lusinghieri, non è comunque positivo il clima che si respira nelle nostre città: non so se ve ne siete accorti, ma stanno di fatto imponendo a colpi di ordinanze dei sindaci e spesso di manganello non tanto l’ "ordine pubblico", quanto un "modello culturale", che vuole le città come vetrinette promozionali con la gente che non esce da case e centri commerciali se non in maniera stabilita, ordinata e "normata", anche se in fondo è comunque meglio se stanno a casa a guardare la TV. Il tutto condito con un bel po’di razzismo e di "terrorismo mediatico". Perchè una popolazione impaurita è una popolazione che ragiona poco e si manipola più facilmente, come spiegava Michael Moore nell’ottimo Bowling for Clumbine.
In quest’ottica va letta la decisione della Giunta comunale di Lucca di vietare i ristoranti "di diverse etnie" (testuale) nel centro storico, e di fare in modo che venga vietato "il bivacco", quindi la consumazione di alimenti e bevande al di fuori di bar e ristoranti.
Decisioni simili sono state adottate anche a Roma da Alemanno, che dopo essersi ripreso dal coccolone che gli stava prendendo per la minaccia di esondazione del Tevere ha lanciato l’ennesima crociata-spot
contro il divertimento notturno nel centro di Roma (tutti sobri e a letto presto, che la Domenica si va fuori con gli scout!).

A proposito, qualche tempo fa sono stato costretto ad andare al centro commerciale Porta di Roma. Sono assolutamente certo che all’interno ci fossero miliziani di Hamas, è quindi assolutamente necessario bombardarlo massicciamente con Fosforo Bianco, preferibilmente di Sabato pomeriggio, durante i saldi.

Che poi magari uno ci andrebbe anche a spendere soldi nei centri commerciali, peccato che tra un po’non ci potremo permettere manco non dico la benzina, ma il biglietto dell’autobus per arrivarci. Perchè oltre a tutte le belle cose di cui sopra, si è recentemente firmato un accordo separato fra Governo, Confindustria e Sindacati, con l’esclusione della CGIL, per il rinnovo dei contratti. Sarebbe stato bello se qualcuno ci avesse spiegato di che si tratta, invece ci dobbiamo accontentare di sapere (sempre che leggiate qualche giornale, perchè ai direttori dei TG certe cose non interessano) che per la CGIL i lavoratori perderanno circa 1300€ l’anno, mentre per Confindustria addirittura guadagneremo circa 2000€ in più l’anno. Sul manifesto qualcosa si è letto in questi giorni, anche altri quotidiani ne hanno parlato, certo tutta roba meno importante e coperta dell’emergenza stupri o dell’interessantissima e attualissima querelle con il Brasile su Cesare Battisti che ha coinvolto niente popodimeno che la premiere dame Carlà Brunì Sarkozì Pozzamorì e la sua intervista da Fazio.
L’ultima che si è sentita è il boicottaggio dell’amichevole di calcio con il Brasile….non siamo un paese meraviglioso?
Giuro che se ci capisco qualcosa ve lo faccio sapere, l’unica cosa che ho capito è che la nuova normativa per il rinnovo dei contratti è stata approvata contro la CGIL, che nel PD una bella fetta è favorevole all’accordo separato e che anche da questo testo trapela la volontà del Governo di spingere per una divisione fra lavoratori di pubblico e privato. Leggetevi l’articolo del Manifesto che qualcosa dice.

…e la cosa peggiore è che è solo Martedì….dite che se vado a linciare Sacconi e Brunetta da Guidonia qualcuno me la viè a dà una mano?


MONDO MARCIO


No, tranquilli, non vi parlerò dello pseudo-rapper passato alla storia per la definizione che Pino Scotto diede di lui (Chi? Quello che sembra che c’ha un cazzo in bocca?), è solo un modo di anticipare una gustosa e breve (che c’ho da lavorà) rassegna di argomenti scelti in base a un preciso criterio logico e geografico: assolutamente a cazzo di cane.


Prima di tutto una notizia in qualche modo legata alla crisi economica, non so se l’avete sentita ieri al TG. Un uomo di Greenfield, California USA, avrebbe venduto in sposa al suo attuale fidanzato la figlia 14enne in cambio di birra, carne e soldi. La polizia ha accertato che anche lei era d’accordo, ma ha arrestato i due perchè sposarsi a 14 anni è illegale.
Più precisamente il "prezzo" pattuito era: due casse di vino, sei casse di carne, cinquanta casse di bibite energetiche, cento casse di soda e 160 casse di birra più 16.000 $ in contanti. La solita storia: c’è crisi, prezzi alle stelle e i grossisti fanno affari d’oro…cazzo, al chilo costa più del filetto….

*****


Un altra notizia che avrete sentito è la desolante situazione di Rifondazione Comunista, ex Partito che nel corso degli anni si è trasformato in una farsa passando per il periodo circense-disobbediente. Un’altra scissione. Per il direttore del giornale. La Rivoluzione è vicina, compagni, preparatevi.




*****


Non capisco tutto questo accanimento contro Battisti, soprattutto con Albano non solo vivo e a piede libero, ma addirittura a Sanremo…

*****


Concludo con una cosa seria, in qualche modo legata alla carneficina in corso a Gaza (a proposito, sforata quota mille morti, per festeggiare hanno bombardato anche la sede dell’agenzia ONU per i profughi, l’UNRWA).

Ieri sono passato davanti a un negozio di giocattoli vicino casa mia. Dalla vetrina già si affacciavano i manichini con i costumi per Carnevale, ho buttato un occhio distrattamente continuando a camminare, poi mi sono inchiodato, sperando che lo sguardo frettoloso mi avesse ingannato. Sono tornato indietro, ho guardato meglio e sono rimasto gelato.

Uno dei manichini era adobbato da para cadutista, tutina mimetica, fucile ecc. ecc. A parte un’inquietante parrucca che lo faceva sembrare davvero Lucio Battisti ai tempi della Lotta Armata sembrava un costume come tanti, ma la cosa che mi ha colpito è stata la faccia del manichino, con delle macchie rosse sopra che sembravano non tanto il mascheramento mimetico, che non si fa con il rosso, ma proprio sangue. Era abbastanza inquietante e mi ha fatto venire in mente, oltre ai bambini morti e feriti di Gaza, che alle brutte potremmo considerare un controllo delle nascite un po’drastico in una zona così popolata, "Il Signore delle Mosche" che ho appena finito di leggere e che vi consiglio caldamente.

E mi ha fatto venire in mente il video di Zombie dei Cramberries, oltre a un film, che ora non riesco a ricordare e che mi sta facendo sbroccare, un film in cui c’è una scena in cui si vedono dei bambini che "giocano" alla guerra, mi sembra nel finale e mi sembra in bianco e nero.
Credo sia un film anche abbastanza tragico (la scena vuole essere poetica) e non ricordo se è italiano, deve essere un film tipo su una guerra "assurda", uno scontro fra due gruppi o qualcosa del genere per motivi anche cretini, che finisce male con ‘sta scena "a commento", bambini che fanno finta di farsi la guerra….aiutatemi, che film è!?!?!?!

E ANCHE 'STO 2008 SE LO SEMO LEVATO DAI COJONI

Oggi ultimo post del 2008, come ogni fine anno questi sono i giorni dei bilanci e dei buoni propositi. A fare buoni propositi ormai ho rinunciato da anni, anche perchè la lista cominciava sempre con "dovrei bere di meno" seguito da una fragorosa risata e dal rumore di una Ceres che si apre, quindi…

Per i bilanci….beh, che dire….bell’anno di merda.

Il 2007 si era chiuso con la strage alla Thyessen, l’assassinio di Benazir Bhutto e la nascita della Sinistra Arcobaleno. Tre tragedie insomma.

Il 2008 inizia con la caduta del Governo di centrosinistra, che porterà alla catastrofe elettorale che tutti conosciamo. Dice sei acido, certo che sono acido, come fate voi a non essere acidi dopo che dal 15 Aprile ogni giorno Capezzone, quello simpatico come la merda, rilascia una dichiarazione a tutti i telegiornali? Anzi che non ho ancora messo mano a quello solforico di acido. E non è una questione di vederlo o non vederlo, a me basta solo pensare che esista Capezzone per farmi girare le palle.


Di avvenimenti ce ne sono stati parecchi, in campo sportivo non si possono dimenticare le Olimpiadi di Pechino, che passeranno alla storia come la più grande stritolatura di coglioni ipocrita (parlo delle polemiche sul Tibet, di cui guarda un po’ non frega più nulla a nessuno) dai tempi di Saddam Hussein.
In campo antropologico l’evento che ha confermato le recenti teorie secondo le quali gli esseri umani stanno regredendo a un livello tale che nel giro di un paio di decenni Il Pianeta delle Scimmie potrà essere studiato come i testi di Nostradamus è stato il lancio dell’ iPhone, ennesima puttanata tecnologica che ha visto migliaia di imbecilli accamparsi ore prima del lancio davanti ai negozi, per essere i primi ad effettuare il fondamentale acquisto e per garantirsi un elevato punteggio per l’elezione de "l’ Imbecille più Imbecille del 2008". Ovviamente conferme erano arrivate in passato, ad esempio per le uscite dei libri di Harry Potter, e confidiamo che non ne mancheranno in futuro. Magari un giorno qualcuno ci spiegherà cosa succede se uno l’iPhone se lo compra una settimana dopo l’uscita, senza fare 18 ore di fila accampato con la tenda e la Protezione Civile che deve distribuire aiuti…voglio dire, ti squalificano?


Poi c’è stato il Crack! No, drogati di merda, non hanno legalizzato QUEL crack, parlo del crollo finanziario, quello che l’anno prossimo farà sì che i culetti di un sacco di poveracci dovranno rendersi accoglienti e disponibili, mentre gli stronzi che hanno provocato tutto questo casino il culo lo hanno già avuto parato dai vari Stati, senza nemmeno darci la piccola gioia di un’epidemia di suicidi a catena come accadde nel ’29. Famo er mercato, famo er mercato, ma quanno finite col culo per terra i soldi ce li dovemo rimette noi, eh? Così so’ boni tutti….


Altra cosa che mi preme ricordare, solo per tirarmela e per darmi ragione da solo, l’andamento delle emergenze mediatiche a cavallo delle elezioni.
La fine del 2007 era stata caratterizzata da un autentico bombardamento mediatico contro Rom e Rumeni, proseguito ovviamente fino alle elezioni e cavalcato ad arte da molti politici di centrodestra, primo fra tutti Alemanno, che poi ci ha vinto le elezioni a Sindaco di Roma (anche grazie al suicidio fatto dal PD di candidare Rutelli….no, dico Rutelli….ma come caz….bah…. ). Beh, ora come ora per farsi notare questi sono costretti a darsi fuoco….sì, c’è stato quel periodo subito dopo il voto in cui c’è stata la caccia allo zingaro, i roghi dopo la bufala del rapimento del bimbo a Ponticelli (a proposito, qualcuno sa dirmi se c’è stato poi un qualche procedimento aperto per tentato rapimento? Qualcuno incriminato, un processo…..nulla, ve’?), ma la legalizzazione dei roghi di zingari era nel Programma, qualche promessa elettorale questi la devono anche mantenere, no?


Però è tornato il terrorismo islamico, avevano iniziato di nuovo, moschee, terroristi….. alla fine li ha fregati giusto una cosa, e veniamo ad un altro aspetto caratterizzante del 2008. La Guerra!
Un anno coi fiocchi, non c’è che dire, i casi più eclatanti sono stati il conflitto in Caucaso e quello solito Israelo-Palestinese (prima ancora dell’operazione attualmente in corso c’era stato in Gennaio un po’di casino, con il valico di Rafah che venne fatto saltare per consentire agli abitanti di Gaza stremati dai blocchi Israeliani di fare rifornimenti, insomma, non se annoiano da quelle parti….. chissà che fanno loro a Capodanno… dico oltre a morire… ). In realtà se Israeliani e Palestinesi smettessero un po’ quasi mi dispiacerebbe, in fondo oltre che abitudinario sono anche un po’nostalgico…


Poi? Che altro ci vogliamo infilare? Ok, Obama, certo. Ha vinto Obama, gli USA hanno un presidente neGro, quindi ora cambia tutto, yeah!
Immagino quindi che dopo l’insediamento gli USA faranno pressioni su Israele affinchè rispetti le risoluzioni ONU e smantelli il suo arsenale nucleare illegale, immagino che tolgano l’embargo a Cuba ecc. ecc. No? No, eh… Però è neGro, dai! Non che non sia una grossa novità, diciamo che è l’operazione di Marketing meglio riuscita da quando la Coca Cola si è "inventata" Babbo Natale. Ah, ovviamente escludendo Luxuria all’Isola dei Famosi. Quello sì che ci aprirà la strada per la Rivoluzione.


L’ultima cosa che voglio ricordare è che fra i tanti che se ne sono andati, fra tutti cito al volo Dino Risi, Richard Wright, Jeff Healey e Bo Diddley, nel 2008 ci ha lasciati un grandissimo, che ho scoperto purtroppo solo di recente, ma che considero un Genio, e io sono uno che non concede certi appellativi con facilità: Geroge Carlin.

Insomma, un altro anno se ne va, siamo tutti invecchiati, o almeno chi ci è riuscito è invecchiato…
Sicuramente ho scordato molti avvenimenti, su qualcuno ho preferito sorvolare (non è vero, sono rincoglionito, lo sapete, semplicemente me sarò scordato…no, vabè, la Gelmini, gli Europei, la Carfagna e Bocchino, in entrambi i sensi…che cazzo, mica posso parlare di tutto, no?). Personalmente continuo a lavorare su me stesso, sul fegato in particolare, ogni giorno stendo un piccolo velo di colesterolo sulle mie arterie, dando il mio piccolo contributo alla mia personale riforma delle pensioni: non arrivare all’età pensionabile.
Un altro anno è finito, ci aspetta un 2009 pieno di incognite, l’unica cosa che mi lascia un po’ preoccupato è che il 2009 ci aspetta con un guanto di gomma in una mano e un barattolo di vasella nell’altra, per non parlare del ghigno sadico sulla sua faccia…che dio ce la mandi buona….

…a proposito, ora che ci penso quel ghigno l’ho già visto da qualche parte…



AuCULI


Dice che a Natale si dovrebbe essere tutti più buoni, magari è vero, magari no. I bambini sicuramente lo sono, con tutto quello di cui si ingozzano è un po’ come se fossero già farciti, io lo sono un po’meno. Buono, non farcito.

Voglio dire, come si fa a sentirsi più buoni quando ti senti ad esempio la conferenza stampa di fine anno di Berlusconi, in cui dice che tutto ciò che c’è di male lo ha ereditato dai precedenti governi (ma chi cazzo c’è stato al governo dal 2001 al 2006? E dal 1994 al 1996? E chi era tanto amico di quello che è stato Presidente del Consiglio dal 1983 al 1987 e che poi è andato a schiattare da latitante ad Hammamet?) e che lui invece è bello e bravo e fra le altre cose è stato lui a traspormare il G7 in G8? L’altro giorno mi è anche venuto a cambiare un vetro a casa, rotto da Prodi con una sassata, mi è toccato cacciarlo via perchè voleva anche mettersi a dare la cera..

E come fai ad essere più buono quando ogni cazzo di telegiornale e quotidiano di questo Paese continua ad essere un bollettino stampa della Santa Sede? Ieri ci hanno anche dovuto informare che il Papa è contrario ai cambi di sesso. OK, ho pensato, dipenderà dal fatto che si trova bene così con Padre Georg…
Pensavo anche, dopo l’opposizione del Vaticano alla mozione per la depenalizzazione dell’omosessualità presentata alle Nazioni Unite, che potrebbero presentarla loro invece una mozione, memori delle parole del fu GPII sulle suore stuprate in Bosnia, per la depenalizzazione dello STUPRO ETNICO. Ecco, quello sì che non sarebbe contrario alla natura che il Buon Dio ha voluto dare all’essere umano.

Essere più buono….e con chi? Con la classe politica italiana, che in questo momento di merda (secondo l’ISTAT è salita al 5% la percentuale di popolazione che non riesce a sfamarsi. Un milione di persone… Sacconi, tra l’altro ha fatto una proposta non del tutto cretina con la storia della settimana corta, ma incompleta, vi invito a leggere l’editoriale in prima pagina del Manifesto di oggi in proposito, da domani sarà anche sul sito) discute di Federalismo, Riforma della Giustizia, Presidenzialismo e Questione Morale del PD?

Già…il PD….sapete dove era ieri Veltroni, il Segretario del PD? Era ad una presentazione, stavolta non del solito libro di Vespa, ma del numero di questo mese di Limes. E sapete chi c’era fra i relatori? Il Cardinale Pio Laghi.

Pio Laghi fra le tante attività svolte è stato Nunzio Apostolico in Argentina ai tempi della dittatura e viene ricordato per l’amicizia e le partite di tennis con l’Ammiraglio Emilio Eduardo Massera, a sua volta famoso, oltre che per il rovescio, per la passione nel lancio di dissidenti dagli aerei, per essere stato il Direttore della famigerata ESMA e per essere, tanto pe’ non fasse mancà niente, titolare della tessera P2 n° 478. Una brava persona, insomma.
Nella foto qui sopra vediamo il Cardinale insieme a GPII (quello santosubito) che oltre a visitare un’altra brava persona, Augusto Pinochet, si rifiutò per anni di incontrare le madri dei desaparecidos argentini, le Madres de Plaza de Mayo.

Devo essere più buono anche con Pio Laghi e con Veltroni che gli stringe la mano e che da Sindaco di Roma si è particolarmente distinto nelle leccate di culo a Papa Giovanni Parkinson II? E soprattutto, mi devo aspettare che le politiche per la famiglia portate avanti da Massera e compagni (adozione coatta di neonati da parte di sostenitori del regime e conseguente lancio dei genitori naturali nell’oceano) e evidentemente avallate dal Vaticano siano di ispirazione per un prossimo governo di centrosinistra?

Bah…

Comunque non vi voglio scassare oltre la minchia, da domani sono in ferie e vi lascio con due cazzatelle natalizie, due consigli per il regalo perfetto.

Il primo è uno degli agghiaccianti CD di canzoni natalizie di Billy Idol, Signore dei Tamarri oltre che evidentemente padre segreto di Gianluca Grignani:


Il secondo….beh, non vi dico niente, è una sorpresa: