INFORMAZIONE IN LIBERTÀ

Domenica al TG Regione di Rai 3 ho visto una delle scene più belle di sempre.
La “notizia” era che grazie ai controlli fatti su forum e community online si era sventata una serie di “risse fra bande” di giovani romani, che si sarebbero dati appuntamento per pestarsi. Ora, non parliamo di malavita o di bande di teppisti stile “Guerrieri della Notte”, ma di gruppi di “Emo” e di “Truzzi” (non ho idea di cosa possano essere, ma nel dubbio direi Zyklon B) che in nome di un odio atavico si scambiano insulti in rete e avrebbero deciso di passare dalle parole ai fatti.
Beh, c’era un maresciallo, un colonnello non so che dei carabinieri, in uniforme e tutto, che spiegava ad una giornalista abbastanza perplessa come ecco ,sì, fra gli Emo e i Truzzi non corre buon sangue e ci sono stati episodi anche violenti con Truzzi che pestavano Emo e viceversa. Surreale. La faccia dei due era fantastica, mi chiedo quante volte avranno dovuto girare l’intervista, io solo al pensiero di dover pronunciare la parola “Truzzi” davanti a una telecamera sarei colto da una crisi di riso irrefrenabile.
Sarà che sono di un’altra generazione e che sto diventando sempre più vecchio e astioso, ma se penso a questa cosa mi viene in mente il caro George Carlin e immagino che sì, questi fenomeni andrebbero incoraggiati e non fermati, che si esprimano, facciano i loro combattimenti rituali, la società dovrebbe agevolarli, con armi e anfetamine. Le armi per loro, le anfetamine per i Rottweiler a cui dovremmo affidare i superstiti.

Ma la notizia del giorno è la cancellazione della prima puntata di Ballarò, in programma stasera su Raitre, motivata dalla Rai con lo spostamento in prima serata di uno speciale di Porta a Porta con ospite Berlusconi in cui si sarebbero mostrate le immagini della “consegna delle prime case ai terremotati abruzzesi”. Praticamente uno spottone osceno, la solita marchetta di Vespa (altro che la D’Addario, in confronto a Vespa quelle sulla salaria sono frati cappuccini) sempre prono e pronto a scattare ogni volta che il Capo (chiunque sia in quel momento) schiocca le dita.
La ciliegina sulla torta è che anche Matrix, trasmissione di approfondimento di Canale 5, non andrà in onda. “Motivi tecnici”, dicono da Mediaset, che incidentalmente è di proprietà del Presidente del Consiglio che sarebbe dovuto andare in contemporanea su Raiuno.
Poi c’è la storia di Report a cui vogliono togliere la copertura legale, e c’è l’ostruzionismo contro Annozero…

Non so voi, ma io il 19 alla manifestazione ci vado.

La mia fissazione con la TV e con l’informazione televisiva non dipende dal fatto che sono un teledipendente e che mio malgrado anche io ho il cervello fottuto dalla televisione (ok, non è solo la televisione…andate un po’a fare in culo…), ma, non mi stancherò mai di ripeterlo, dal fatto che anche se fa tanto radical chic snobbare la televisione e fa tanto ggiovane dire “tanto c’è la rete”, l’Italia è un paese dove l’80% della popolazione ha come unico mezzo di informazione, e conseguentemente di creazione delle proprie opinioni, la televisione. Questo significa che dieci minuti di Vespa in prima serata “pesano” quanto mille beppegrilli.
Tra l’altro ancora una volta Grillo conferma di non capire un cazzo, quando invece di schierarsi contro la delirante pretesa di Berlusconi di poter denunciare i giornali che scrivono cose che non gli garbano e di aderire alla manifestazione del 19 che è sacrosanta continua a delirare sulla fine della stampa e della televisione…non tutti hanno la fortuna di vendere tanti DVD e libri come lui e Travaglio e la Galbanelli, con tutto il bene che le voglio non credo possa riempire i teatri come lui, se chiudessero Report glieli paga lui gli stipendi alla redazione e ai giornalisti? O glieli pagano i bannerini di GoogleAds?

Ah, e se ce la faccio forse faccio un salto anche qui.

Annunci

LE COSE CHE NON SOPPORTO – Seconda parte



Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}



 

Non sopporto i panini tagliati solo fino a un certo punto. Ho capito che in un bar ha un senso, per far sembrare che dal lato dal quale lo vedi sembri imbottito il doppio, ma se porcaccioiddio vado al forno, e gli chiedo di darmi una rosetta aperta sarà mica perché IO la devo riempire e quindi ci metto quanta imbottitura mi pare senza dover far finta che ce ne sia il doppio? E allora che cazzo lo tagli solo a metà il panino?

Non sopporto chi prova ad entrare in metropolitana passando attraverso la gente che cerca di scendere dal vagone. Gomito alto, direzione sterno. Tipo blocco in area sul calcio d’angolo.

Non sopporto quelli che vogliono chiacchierare del più e del meno, in virtù del fatto che magari siamo colleghi e manca la luce quindi non possiamo lavorare, o in virtù del fatto che non ci conosciamo ma siamo nello stesso posto con del tempo da perdere, che ne so, in fila alla posta o dal medico. Ho le cuffie, sto leggendo, se vorrò sapere qualcosa della tua vita di merda o se sarò improvvisamente e immotivatamente curioso di conoscere la tua opinione su un qualsivoglia argomento te lo chiederò.

Non sopporto questa afa del cazzo.

Non sopporto di vedermi circondato da gente che legge i giornali gratuiti

Non sopporto di vedere tanta gente leggere l’ultimo caso letterario, per non parlare di quelli che leggono libri di merda, vecchi, ma di merda. E nessuno di questi ha mai letto “Per chi suona la campana” o “I fratelli Karamazov”.

Non sopporto questa moda del cazzo di portare i pantaloni abbassati fino al buco del culo e il cavallo che arriva alle ginocchia. Ma ce la fai a camminare? E a correre? Ringrazia il tuo dio (del gel, immagino) che non ho un toro da liberare perché ti rincorra, testa di cazzo.

Non sopporto la consapevolezza che questa lista potrebbe durare all’infinito. Non credo di poterne uscire vivo.

Non sopporto di avere cose in comune con Calderoli, anche se parliamo di una piccola parte del codice genetico, credo meno di quella che ho in comune con la scimmia del 1240 o quello che è.

Non sopporto Capezzone.

Non sopporto che abbiano messo tutti quegli schermi nelle stazioni della metro, sui quali scorrono pubbilicità e cazzate, alternate a cazzate e pubblicità, con l’audio a un volume talmente alto da riuscire a disturbarmi anche se ho le cuffiette.

Non sopporto gli stupidi. Quindi nessuno si senta escluso.

Non sopporto chi vuole mettere bavagli, a meno che non sia per far tacere Gasparri una volta per tutte.

Non sopporto l’esaltazione della mediocrità che viene fatta da un po’di tempo a questa parte nel mondo della cultura e dello spettacolo. Forrest Gump andava abortito. Arisa…ma che è ritardata? Autisica? O solo deficiente? Moccia andrebbe affogato sotto a Ponte Milvio, tenuto sul fondo dai suoi lucchetti del cazzo.

Non sopporto di dover essere informato su ogni cazzata che dice il Papa. Se volessi sapere cosa ne pensa un vecchio ricchione su un qualsiasi argomento telefonerei a Zeffirelli.

Non sopporto chi dice che “gli Italiani danno il meglio di loro stessi nei momenti di crisi. Sì, come no…

Non sopporto l’andazzo che ha preso il ciclismo negli ultimi anni. Vorrei facessero una regola per cui i corridori fossero obbligati a non aspettare l’ultimo strappo facendo lavorare solo le squadre, ma ad attaccare già dalla seconda salita. Altrimenti liberiamo gli orsi.


ESAGERAZIONI


Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Il filmato qui sopra molto probabilmente lo avrete già visto, è stato ripreso da tantissimi siti e sta girando parecchio per la rete. È una reazione evidentemente esagerata della conduttrice di Domenica In, Lorena Bianchetti, a una battuta del Mago Silvan (Eroe del Popolo al pari di Mario Merola, Little Tony e Daniele Piombi) su una delle uscite di Berlusconi che ha detto ai terremotati d’Abruzzo che la ricostruzione sarà rapida ma che non ha la bacchetta magica.  Oddio, manco una battuta, l’ha solo nominato in fondo, ma la Bianchetti si è scatenata come se le avesse dato della zoccola…

Tutti quelli che hanno fatto girare il filmato, agghiacciante per quanto mi riguarda, si sono giustamente scagliati contro il servilismo persino eccessivo della conduttrice, che ha alle spalle una lunga gavetta di lecchinaggio avendo condotto per anni “A Sua Immagine”, trasmissione di propaganda vaticana seconda solo alla diretta della messa, alle fiction su santi e madonne e al TG1.

Io invece sono rimasto colpito soprattutto da un’altra cosa: a chi stava facendo dei cenni eloquenti (“sì, sì, ci penso io dopo”) la pia e prona conduttrice? Se vedete il filmato sembra come se qualcuno in studio le avesse detto di fare qualcosa, di intervenire. Lei raccoglie con entusiasmo l’invito e ok, ma sembra come se l’input non sia partito dal suo servile cervellino. Ci sono i commissari politici in RAI? Cioè, vorrei capire: nelle varie trasmissioni c’è qualcuno in studio che vigila che non si nomini il nome di Silvio invano? E che magari “suggerisce” altre cose, che ne so, gli auguri al Papa (“Benedetto ti vogliamo bene”) fatti Sabato ne La Prova del Cuoco, o tutte le altre lecchinate che vengono a piene mani sparse nell’etere dai conduttori televisivi?

Se così fosse non sarebbe una bella cosa, anche se devo dire che non mi stupirebbe, visto il clima generale del Paese.

 

*****

 

Persino Travaglio, personaggio che come sapete non amo particolarmente, è riuscito a meritarsi il mio apprezzamento Giovedì scorso ad Annozero per aver pescato, sempre a proposito di Berlusconi e dell’Abruzzo, degli articoli di alcuni giornali che sembravano presi dai cinegiornali dell’Istituto Luce ai tempi del fascismo. E non erano di Libero o de Il Giornale, ma del Corriere e de La Stampa, quindi in teoria di giornali “indipendenti”, il primo persino fra quelli accusati dal Presidente del Consiglio di essere fra quelli “comunisti che gli danno contro”…

Anche qui direi che i toni di quegli articoli sono quanto meno esagerati, mancava soltanto che guarisse qualche storpio e che iniziasse ogni frase con “in verità vi dico”.

* *


Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

(chiedo scusa, so che 6 minuti di Travaglio normalmente sarebbero passibili di processo al tribunale de L’Aja, ma stavolta ci ha preso e devo dargliene atto, soprattutto per il tono appunto da cinegiornale che è perfetto per quegli articoli)

 

*****

 

Sempre in campo di esagerazioni, c’è da registrare la solita crisi isterica che prende alla maggior parte dei politici e diplomatici occidentali ogni volta che qualcuno nomina la parola “Israele” senza che nella frase ci siano anche le parole “siamo vicini a”, “siamo con”, “ha sempre ragione” o “ha il diritto di difendersi”.





Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Mi riferisco a quello che è successo a Durban, alla conferenza contro il Razzismo dell’ONU, dove il Presidente iraniano Ahmadinejad, comico di fama internazionale e indiscusso talento, per una volta è riuscito a regolarsi con i suoi deliri e ha semplicemente fatto notare come Israele sia uno stato che persegue politiche razziste nei confronti dei Palestinesi. Gli europei hanno lasciato l’aula, Israele ha ritirato l’ambasciatore dalla Svizzera solo perché il delegato svizzero aveva osato incontrare Ahmadinejad, tra l’altro per dirgli proprio di darsi una regolata, mentre gli yanquis, come li chiama amorevolmente Huguito Chavez, hanno direttamente boicottato la conferenza.

Dove è lo scandalo? Come al solito chiunque può accusare paesi come Iran o Corea del Nord o Pakistan di ogni nefandezza, spesso a ragione, utilizzando anche toni minacciosi e offensivi, mentre non si può criticare Israele senza essere tacciati di antisemitismo.

E dire che si era anche impegnato stavolta a non tirare i soliti sfondoni, tipici di chi non conta un cazzo e vuole solo attirare l’attenzione, poverino…

 

*****




Normal
0

14

false
false
false

IT
X-NONE
X-NONE

/* Style Definitions */
table.MsoNormalTable
{mso-style-name:”Table Normal”;
mso-tstyle-rowband-size:0;
mso-tstyle-colband-size:0;
mso-style-noshow:yes;
mso-style-priority:99;
mso-style-qformat:yes;
mso-style-parent:””;
mso-padding-alt:0cm 5.4pt 0cm 5.4pt;
mso-para-margin-top:0cm;
mso-para-margin-right:0cm;
mso-para-margin-bottom:10.0pt;
mso-para-margin-left:0cm;
line-height:115%;
mso-pagination:widow-orphan;
font-size:11.0pt;
font-family:”Calibri”,”sans-serif”;
mso-ascii-font-family:Calibri;
mso-ascii-theme-font:minor-latin;
mso-fareast-font-family:”Times New Roman”;
mso-fareast-theme-font:minor-fareast;
mso-hansi-font-family:Calibri;
mso-hansi-theme-font:minor-latin;}

Ora un’esagerazione mia, una piccola considerazione, magari un pelo sopra le righe, tornando in Italia, sulle parole del Ministro La Russa a proposito dei Partigiani “Rossi”: ma perché non muore questa testa di cazzo? Lui, quelli come lui, quelli come Pansa e Vespa e quelli che continuano a dire che non sarebbe ora e non sarebbe stato all’epoca giusto fucilarli tutti i fascisti di merda.

E ora musica, va, che per oggi me so’ incazzato abbastanza e poi me sale la pressione.

* *

SITO SCOMUNICATO? NO, SITO CENSURATO



(Il Giovane Ratzinger nella sua divisa della Gioventù Hitleriana, alla quale evidentemente è rimasto affezionato)

Avevo scritto un post, di cazzate per oggi, ma lo rimanderò a domani, perchè nel frattempo ho scoperto una storia allucinante, che riguarda anche, nel suo piccolo, questo blog.

Nella colonna dei banner sulla sinistra, noterete che non c’è più la fotina di Zio Benny XVI con la scritta "Sito Scomunicato". Bene, come sul mio blog, quel banner, così come l’altro con la scritta "Il Papa Condanna Questo Blog", è sparito da tutti i siti che lo esponevano, circa 500.

Questo è successo perchè l’autore del Banner, un blogger, il Burbero, ha subito un’azione che se fatta da altre persone verrebbe definita "Intimidazione di Stampo Mafioso".
Praticamente la Curia avrebbe contattato la Polizia Postale, che a sua volta avrebbe avvisato il provider che ospitava l’immagine che era il caso togliessero quelle immagini dai loro server, perchè c’era stata una "minaccia" di denuncia (sarebbe carino capire per quale reato, secondo me al massimo si potrebbero attaccà solo ai diritti d’immagine).
Ovviamente il Provider ha prontamente provveduto, informando dell’accaduto l’autore, che ne parla in due post sul suo blog, quiqui.

Se il Burbero, a cui esprimo la massima solidarietà per l’accaduto, riproporrà il banner su un sito straniero, provvederò a rimetterlo.

Vi ricordo che tempo fa vennero anche sequestrati i Server che ospitavano Indymedia, a seguito della pubblicazione di un fotomontaggio di Nazinger in divisa da SS.

Sempre più l’Italia si dimostra un paese di merda in mano a gente di merda.

FANCULO AL PAPA!



20/09/1870 – Breccia di Porta Pia

Un paio di riflessioni sulla presunta "cacciata" del Papa dalla Sapienza.

1) Nessuno ha "Impedito" al Papa di parlare alla Sapienza come dicono i Media e i Politici leccaculo. Ci sarebbe stata una manifestazione per contestarlo, non stavano facendo le barricate e non pensavano di tirargli i bulloni come a Lama (sia ben chiaro, per me gli vanno tirati non i bulloni, ma i sampietrini).
E’ Benny16 che si è fatto venire una crisi da checca isterica e ha deciso di non andare.
Il punto è che è il Papa a non volere il dialogo e a rifiutare ogni contraddittorio: lu fa le lectio magistralis, come pretendeva di fare Berlusconi alla TV in campagna elettorale.
Se il Papa pretende di agire da soggetto politico, si becca le contestazioni come tutti gli altri soggetti politici, si becca i fischi Prodi, si becca i fischi Berlusconi, si becca i fischi Bush e se li becca Ratzinger. E soprattutto, dato che pretende di agire da soggetto politico nella vita pubblita dell’Italia, deve sottostare alle regole del dibattito politico, quindi degnarsi di dibattere con i comuni mortali da pari a pari.
Ha avuto un atteggiamento da Bambino Viziato, che ha fatto la scenata perchè lo volevano contestare. No, ma dico, chi si crede di essere, il Padreterno?

2) La Libertà di Parola secondo questa gente, significa che il Papa può parlare come, dove e quando gli pare di qualsiasi cosa, mentre chi non è d’accordo con lui non ha il diritto nè di contestarlo, nè di contraddirlo nè tanto meno di chiedere che partecipi a un dibattito, invece di fare una lectio magistralis dall’alto del pulpito.
Beh, rispetto a quando li bruciavano quelli che contraddicevano il Papa un passo avanti è stato fatto, ma dopo la Messa in Latino, le spalle girate ai Fedeli, il Camauro, ai roghi degli eretici ci arriveremo…

3) Dire che in Italia al Papa non viene permesso di parlare è ridicolo, dato che esterna a giornali e TG unificati ogni cazzo di giorno. Tra l’altro lo spettacolo offerto dai media Italiani è stato penoso, tutti a correre in soccorso del povero Papa, seguiti a ruota da tutti i Politici, compresi quelli della "sinistra" (unica eccezione la Rosa nel Pugno).
I TG non hanno dato una notizia, facendo sentire le due campane, ma hano espresso ferme condanne come se fosse stato un messaggio dell’associazione Orgoglio Pedofilo (ah, no, a quelli volevano far aprire l’anno accademico alla Sapienza…).
Ovviamente per Benny16 l’operazione è stata un successo: gli è stata data l’occasione di fare la vittima, e la piaggeria del sistema Media/Politica nei confronti del Vaticano ha trasformato la vicenda in una vittoria mediatica su tutta la linea del Nazista Bianco. E’ l’unica cosa che mi dispiace: che alla fine ne è uscito vincitore, ma tanto sarebbe andata così comunque…

4) Ieri molti hanno parlato di vergogna per il Paese, sostenendo che all’esterno sarebbe stata una figuraccia. Beh, io ho controllato i siti web dei seguenti media internazionali: Le Monde, Le Figaro, The Times (UK), The NY Times, Frankfurter Allgemeine, El Pais, El Mundo, BBC News, Euronews.
Bene, sulle homepages di questi siti non c’è traccia della notizia, tranne un trafiletto su BBC News (ne parlano, ovviamente, ma all’interno, non viene data rilevanza da prima pagina), il che dà l’idea di quanto le ingerenze e il peso del Vaticano in Politica sia un problema che in Italia è parecchio più grave che altrove.

Che pena, Mussi, Giordano e i capoccioni della "Sinistra Radicale", tutti a esprimere Solidarietà al Vecchio, così come che pena le scuse di Napolitano…..siamo veramente un paese di servi. Lamentatevi poi che non vi vota più nessuno.

Comunque i comitati NO VAT hanno confermato la Frocessione e le mobilitazioni, maggiori informazioni su: www.facciamobreccia.org

Comunicato Stampa in pdf

Sentivo ieri Crozza a Ballarò, che ha detto una battuta sulle Regioni che non volevano la Spazzatura e Prodi che invece si teneva Mastella, io sarei stato più cattivo: "Le Regioni del Nord non vogliono la spazzatura campana, poi non stupiamoci se alla Sapienza non vogliono il Papa". Ma si sa, in Italia si può paragonare alla Spazzatura un Ministro della Repubblica, non il Papa…

UNA SOLUZIONE


Ci stavo pensando ieri, guardando i tafferugli fra tifosi Romanisti e del Manchester.
Una soluzione per prendere due piccioni con una fava: mandare gli Ultras ai blocchi dei Camionisti!

Sarebbe una soluzione assolutamente situazionista, un po’ come cariche della Polizia a un corteo di Carabinieri, o come gli spettacolari scontri fra Poliziotti e PoNpieri in Francia di qualche tempo fa. Ah, la France…

Comunque i blocchi sono stati rimossi, se così non fosse stato, io avrei mandato la Protezione Civile scortata dall’esercito a distribuire le merci a Supermercati ed Alimentari. Fermalo ora, il convoglio:



Come scrivevo ieri, la protesta "puzzava" di politica, infatti era animata dall’ex sottosegretario ai trasporti Forzaitadiota del Governo Berlusconi, come riportato da Repubblica (che, per inciso, sta iniziando a scrivere articoli che sembrano di Libero, ma "dell’altra parrocchia", complimenti): Paolo Uggè

*****


Sempre parlando di Repubblica, la più diffusa carta da culo del paese, pubblica in poNpa magna la notizia che "i blog smascherano Luttazzi" perchè il Comico censurato avrebbe copiato la battuta su Ferrara da un collega Americano. No, dico, quindi? Ci sono battute che girano da mille anni, i comici se le "copiano" in continuazione, non mi sembra tutta ‘sta gran scoperta.
Comunque la polemica mi ha permesso di scoprire Bill Hicks, che non conoscevo, vi posto un paio di battute veramente devastanti:

"If you don’t believe drugs have done good things for us, then go home and burn all your records, all your tapes, and all your CDs because every one of those artists who have made brilliant music and enhanced your lives? RrrrrrrrrrrrrrrrrrEAL fucking high on drugs. The Beatles were so fucking high they let Ringo sing a few songs."

Se non credete che le Droghe abbiano fatto cose buone per noi, andate a casa e bruciate tutti i vostri dischi, le cassette e i CD, perchè ognuno di quegli artisti che hanno fatto ottima musica e migliorato la vostra vita erano VERAMENTE fottutamente fatti di droghe. I Beatles erano così fatti che hanno fatto cantare qualche canzone a Ringo.
———————
"Children are smarter than any of us. Know how I know that? I don’t know one child with a full time job and children."

I bambini sono più furbi di noi. Come lo so? Non conosco bambini con un lavoro a tempo pieno e dei figli.
———————
"Childbirth is no more a miracle then eating food and a turd coming out of your ass."

Un parto non è un Miracolo più di uno stronzo che ti esce dal culo perchè hai mangiato del cibo
 ———————

Fundamentalist Christianity – fascinating. These people actually believe that the the world is 12,000 years old. Swear to God. Based on what? I asked them.
"Well we looked at all the people in the Bible and we added ‘em up all the way back to Adam and Eve, their ages: 12,000 years."
Well how fucking scientific, okay. I didn’t know that you’d gone to so much trouble. That’s good. You believe the world’s 12,000 years old?
"That’s right."
Okay, I got one word to ask you, a one word question, ready?
"Uh-huh."
Dinosaurs. You know the world is 12,000 years old and dinosaurs existed, they existed in that time, you’d think it would have been mentioned in the fucking Bible at some point.
"And lo Jesus and the disciples walked to Nazareth. But the trail was blocked by a giant brontosaurus… with a splinter in his paw. And O the disciples did run a shriekin’: ‘What a big fucking lizard, Lord!’ But Jesus was unafraid and he took the splinter from the brontosaurus’s paw and the big lizard became his friend. "And Jesus sent him to Scotland where he lived in a loch for O so many years inviting thousands of American tourists to bring their fat fucking families and their fat dollar bills.
"And oh Scotland did praise the Lord. Thank you Lord, thank you Lord. Thank you Lord."

Fondamentalisti Cristiani. Affascinanti. Questa gente crede che il mondo sia vecchio 12000 anni. Giuro su Dio. In base a cosa? Glielo ho chiesto.
"Beh, abbiamo fatto il calcolo sulla base delle età di tutte le persone nominate nella Bibbia, da Adamo ed Eva in poi: 12000 anni"
Bene, molto scientifico, OK. Non credevo ci aveste lavorato tanto. Bene. Voi credete che il mondo abbia 12000 anni?
"Certo"
OK, ho una parola da chiederle, una domanda da una parola, pronto?
"Uh-huh."
Dinosauri.
 Voi sapete che il mondo ha 12000 anni e che i dinosauri sono esistiti, in quel tempo, se ne dovrebbe parlare nella fottuta Bibbia da qualche parte.
"E Gesù e i discepoli si mossero verso Nazareth. Ma il sentiero era bloccato da un brontosauro gigante…con una spina nella sampa. E i discepoli impauriti dissero ‘Che cazzo di Lucertolone, Maestro!’ Ma Gesù non ne era impaurito, gli tolse la scheggia e il Lucertolone divenne suo amico."
"E Gesù lo mandò in Scozia, dove visse in un lago per moltissimi anni, attirando migliaia di turisti americani con le loro fottute grasse famiglie e i loro grassi portafogli"
"E la Scozia pregò il Signore. Grazie Signore, Grazie Signore"

CASTA E DIVA



La7 ha sospeso la trasmissione di Luttazzi perchè avrebbe insultato Ferrara, questo è quello che ha detto Luttazzi in trasmissione e così è come dopo la cacciata Luttazzi lo riporta sul suo blog:

"Come faccio a sopportare la chiusura di Decameron? Penso a Giuliano Ferrara in una vasca da bagno, con Berlusconi e Dell’Utri che gli pisciano addosso, Previti che gli caga in bocca e la Santanchè in completo sadomaso che li frusta."

e questo è quanto dichiarato da La7:

"La direzione de La7 ha deciso di sospendere la messa in onda dello spettacolo di satira Decameron, di cui è protagonista Daniele Luttazzi. Con Daniele Luttazzi è stato stipulato un contratto che garantiva la sua più totale libertà creativa, come dimostrato dalle puntate fin qui andate in onda. Di questa libertà era necessario fare un uso responsabile, cosa che non è avvenuta. Infatti nella puntata di sabato scorso, replicata giovedì, Daniele Luttazzi ha gravemente insultato e offeso Giuliano Ferrara, che con la stessa la7 collabora da anni come coconduttore di 8 e mezzo. Le espressioni usate sono palesemente in contrasto con la satira, e si configurano come una provocazione alla dignità e all’onore personale di un nostro collaboratore. La7 si riserva anche di considerare la questione sotto il profilo legale per i possibili danni di immagine, trattandosi di una emittente fondata sul binomio inscindibile di libertà e responsabilità verso le persone così come verso il pubblico. I contenuti video relativi al programma Decameron, per motivi di diritti, non sono più disponibili sul sito."

Ovviamente Ferrara avrà imposto alla direzione di sospendere il Comico facendo pesare la sua posizione di esponente di peso della Lobby dei giornalisti prezzolati, nonchè manovrati dalla CIA.
Ora, l’espressione di Luttazzi può essere volgare quanto si vuole, comunque è meno volgare di tutto quello che Giuliano Ferrara ha detto o fatto nella sua carriera di "Giornalista". E’meno volgare della dichiarazione del Nano che veniva riportata. E’ meno volgare di un qualsiasi film di Boldi e De Sica che viene mandato in prima serata (mentre Decameron lo mandavano in una fascia di programmazione killer: il Sabato a mezzanotte).
E’ pure vero che Luttazzi ama provocare anche pesantemente, ma voglio dire, il pacchetto o lo prendi tutto o non lo prendi, io credo che la richiesta sia partita più dal Panzone che dalla Direzione de La7.

Comunque solidarietà a Luttazzi e a fanculo i Comici "indolore, inodore e incolore" che piacciono a tutti come quelli di Zelig.

"te e il tuo mercato di gente per bene
fatto di video e canzoni per bene
buone per la tua realtà virtuale
la radio e la tele ne sono piene
di facce serene e rassicuranti che van bene per tutti quanti
mamme e bambini, ladri e assassini"

(99Posse – L’anguilla)

P.S: se è vero quanto denuncia Luttazzi, ovvero che stanno distruggendo il girato della trasmissione, è un fatto di una gravità inaudita, a prescindere dalla giustezza o meno della sospensione del programma.

*****


Purtroppo è salito a 4 morti il bilancio della Strage di Torino . La ThyessenKrupp ha avuto anche il coraggio di dire che se gli estintori erano vuoti la responsabilità era dei lavoratori. Che andassero a fanculo.
Il Cardinale di Torino invece vuole pregare per la salvezza dei feriti. Andasse a fanculo pure il Cardinale.