GRILLO E I SUOI DELIRI SUI BROGLI: DI MALE IN PEGGIO…

Un po’ ne eravamo sicuri, un po’ci speravamo e puntuale è arrivata la denuncia di brogli da parte di Grillo e dei suoi sostenitori, scottati dall’esito delle recenti elezioni europee. Questa loro accusa non solo non è sostenuta da nessuna prova concreta, ma addirittura si passa dal “non è possibile che abbiamo preso così poco quando tutti dicevano che avremmo preso di più” (questo è il tenore dei commenti in rete dei comuni sostenitori) al “namicomio m’hadetto” (sul sito di Grillo si fa riferimento a fantomatici exit poll britannici, che sarebbero circolati negli ambienti della finanza, ovviamente senza citare alcuna fonte).

La storia del sondaggio in particolare è esemplificativa di come ormai basta sparare una cazzata grossa in rete, citando una qualsiasi fonte, per farla girare e girare e trovarla citata come “verità scomoda che ci viene nascosta” da migliaia di imbecilli.
Il pezzo citato dal blog è preso da questo articolo (http://www.laretenonperdona.it/2014/05/26/elezioni-europee-sospetto-brogli-elettorali/) in cui lo stesso autore ci avvisa che quello che scrive potrebbero essere cazzate, dato che non c’è nessun riscontro oggettivo alle sue tesi:

“In una giornata come quella di ieri dove l’affluenza alle urne è stata circa del 60% e tenendo conto che gli elettori 5 Stelle per sua peculiarità vanno a votare, la perdita di 3 milioni di elettori o astenuti è statisticamente molto improbabile. Ovviamente stiamo trattando dati statistici e applicando la logica che come noto non possono avere riscontri dimostrabili.”

Quindi non è possibile che il M5S abbia perso voti perché i 5 stelle vanno a votare a prescindere (illazione), non ho dati a sostegno della mia illazione (quindi potrebbe essere una cazzata).
Ora, per mia natura tendo a considerare un articolo che riporta una fonte del genere semplicemente una massa di stronzate, basate sul nulla, da abbandonare immediatamente, ma andando avanti, arriva la perla:

“Un commento in coda all’articolo appena citato, informa di quanto segue:
Ecco gli Exit Poll italiani ufficiali diffusi in Gran Bretagna negli ambienti della finanza (e facilmente reperibili in rete), ma ancora vietati in Italia. I dati delle ore 20 sembravano confermare il sorpasso del Movimento 5 Stelle nei confronti del PD.
Nel dettaglio:
– M5S: 29,9%
– PD: 28,8%
– Forza Italia: 17,2%
– Lega Nord: 5,1%
– NCD: 5,0%
– L’altra Europa con Tsipras: 3,8%
– Fratelli d’Italia: 3,5%
– Scelta Europea: 2,1%
– Italia dei Valori: 1,2%
– Verdi: 1%
Altri partiti sotto l’1%
Così alle ore 20 le previsioni si sono rivelate attendibili per tutti i partiti tranne M5S e PD. Cosa è successo?!”

Un commento in coda all’articolo di un utente che potrebbe essere chiunque (http://disqus.com/reiyelrhode/#) evidentemente un’attivista 5 stelle, quindi non imparziale, che cita exit poll “facilmente reperibili in rete” ovviamente senza linkare nulla, diventa una fonte credibile per un’informazione tanto grave.
Ricordatevi di cosa si diceva quando Berlusconi tirava fuori i suoi sondaggi e le sue percentuali di gradimento basate su quello che gli dicevano le vecchie al mercato…

Insomma le prove dei brogli sarebbero nella logica di uno che ammette che potrebbe star dicendo una cazzata e nel commento di un’utente anonima al suo articolo che non cita le fonti delle proprie affermazioni.
Però WPEPPE ci dice la verità mentre tutti gli altri mentono…

Scorrendo l’articolo vale la pena di segnalare questo, riportato anche da mazzetta (http://mazzetta.wordpress.com/2014/06/02/che-miseria-il-beppe-grillo-che-grida-ai-brogli/ ) e immagino altri:

“Lo spoglio e il voto elettronico sono invece un temibile inganno (vedere il caso USA descritto nel documentario Uccidete la Democrazia di Enrico Deaglio) ed ogni associazione di cittadini dovrebbe vigilare perché non venga attuato. Ogni sistema che interpone delle complicazioni non trasparenti nella fase di voto così come in quella di spoglio è sempre manipolabile e non facilmente controllabile. In pratica favorisce il broglio e contemporaneamente ostacola i meccanismi di controllo. Viceversa il sistema manuale, più laborioso, complica il meccanismo di broglio perché riguarda dati fisici (la scheda è materiale e non immateriale come nel voto elettronico) che per essere contraffatti devono essere spostati e modificati fisicamente. Un dato fisico può essere controllato da chiunque sia intenzionato seriamente ad attuare un controllo; un dato logico può essere controllato da pochissimi esperti e molto spesso neanche da loro se chi fa la contraffazione ha dei vantaggi logistici.”

Ma come? La democrazia diretta, il voto online, decide la rete… e poi sul tuo stesso blog posti un argomento, tra l’altro validissimo e più volte utilizzato contro le vostre votazioni/farsa, contro il voto online? Ma manco le leggete le cazzate che postate?

Uso “postate” e non “scrivete” perché il pezzo in questione non è stato scritto da Grillo, ma è un repost di un articolo comparso su un altro sito.

E qui torniamo al discorso delle fonti.
Il sito da cui l’articolo è preso è http://www.informarexresistere.fr/ , sito di “informazione indipendente”. Ho avuto modo mio malgrado di leggere più di una volta roba tratta da questo sito, trovandola oltre che scritta/tradotta male, estremamente approssimativa, carente di fonti serie e soprattutto ho notato che spesso riportava articoli tratti da veri e propri siti complottisti di estrema destra, come http://www.losai.eu/ che pubblicano roba francamente ributtante, compresi documentari revisionisti sui campi di concentramento (http://www.losai.eu/lo-strano-caso-delle-divise-dellolocausto-ritirate-su-ebay/ ) o articoli su lesbiche “guarite” (http://www.losai.eu/anna-era-lesbica-femminista-anticlericale-poi-marco-invito-prendere-caffe/ ).

Di informare x resistere segnalo questo vero gioiello di demenza complottista: http://www.informarexresistere.fr/2014/03/05/ecco-come-e-perche-la-grande-bellezza-di-paolo-sorrentino-ha-vinto-loscar/

Letta e Monti hanno fatto vincere l’oscar a sorrentino per farlo parlare male di grillo…

Ora, tirando le somme, la mia ipotesi è che Grillo stia svaccando, che non sia più in grado di arginarsi e sembrare “affidabile”, ma stia prendendo una deriva paranoica, delirante, tornando ai fasti della Biowashball ( http://www.ilsalvagente.it/Sezione.jsp?idSezione=1549 )con l’aggravante del delirio di onnipotenza e dell’accentuazione dell’estremistmo di destra che già in molti avevano notato anni fa (ho la presunzione di dire che io me l’ero accorto anni fa che era un fascistoide).
A ‘sto punto volemo davvero le sciechimiche!!!

 

aggiornamento:

l’aggregatore di notizie Tze Tze, ovvero quella specie di pattumiera che scorre nella colonna destra del sito di grillo e che fa ovviamente capo a Casaleggio, rilancia la “rivelazione” sui presunti exit poll britannici, stavolta la fonte sarebbe un deputato M5S, che rilancia, stranamente con le stesse parole, quanto svelato da quel fantomatico commento all’articolo del cazzaro di cui sopra, sempre senza riportare nessuna delle fonti a cui si fa riferimento: http://www.tzetze.it/redazione/2014/06/elezioni_europee_clamorosi_dati_diffusi_in_inghilterra/index.html

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...