RIMETTERE INSIEME I COCCI


 

Prendo spunto da una discussione a cui ho partecipato sul forum dell’UAAR per provare a tirare le somme di quello che è successo e del perchè la Sinistra Italiana è andata allegramente a puttane (con la differenza che a pigliarlo in culo è stata la Sinistra e non le puttane, se mi si passa questa aulica metafora degna di Padre Dante).

Una fetta enorme di quello che una volta si chiamava "Proletariato", "Classe Operaia" o "Lavoratori" ha votato a destra, soprattutto la Lega, ed è in crescita il consenso di forze di estrema destra, basta vedere l’esito ad esempio delle elezioni studentesche, dove le liste legate alla Fiamma e a FN hanno avuto un grande successo.

Il motivo per cui questo è avvenuto, a mio avviso, è che la Sinistra ha abbandonato i Lavoratori alla destra e alla martellante campagna mediatica fatta da TG e programmi di approfondimento che ha generato la percezione dell’Emergenza Sicurezza.

Lo metto per iscritto: l’Emergenza Sicurezza/Immigrazione non esiste.

– i reati, secondo i dati istat, almeno gli ultimi che ho visto, sono in calo da anni

– la popolazione carceraria è composta per il 30% da immigrati, che significa che il 70% sono italiani (non entro in discorsi da sociologo sul perchè un numero comunque grosso di reati venga commesso da immigrati)

– il fatto che TG e giornali parlino per un buon 60% di cronacaccia nera, soprattutto se riguarda immigrati, non significa che l’emergenza sia reale, significa solo che è un argomento che vende bene, utile anche per non dover parlare di cose serie, che darebbero fastidio a qualcuno.

Faccio un esempio pratico: Ahmetovich e Vernarelli. Stesso reato (omicidio perchè guidavano ubriachi), ma copertura diversa da parte dei media, reazione diversa da parte della gente: Ahmetovich lo volevano linciare e ne hanno parlato per mesi, Vernarelli è stato sui giornali per due giorni e poi più nulla.
Questo atteggiamento non va nè assecondato nè utilizzato a fini elettorali, ma va stigmatizzato e combattuto.

Se la percezione errata di questa emergenza nasce dal fatto che ad alcune persone dà fastidio "a prescindere" che ci siano immigrati o rom in italia, QUESTO è il problema da risolvere (non prendiamoci in giro, a tantissima gente stanno sul cazzo gli immigrati e basta, senza motivo se non il razzismo, soprattutto con i rom, in giro sento discorsi allucinanti, da nazisti. E’ gente come Borghezio che andrebbe espulsa…).
Sicuramente non è un pregiudizio da assecondare. E abbandonare i lavoratori e le classi popolari significa assecondarlo.

E’ innegabile che la sinistra su questi temi abbia dato risposte sbagliate, nel senso che non ha dato nessuna risposta, ha solo stigmatizzato il razzismo, che è giusto ma non è abbastanza.
L’emergenza che esiste è che in questo paese manca completamente la "responsabilità".
Una sinistra seria, deve dare una risposta, che conformemente ai valori di sinistra potrebbe essere questa:

Il discorso non è chi entra e chi esce dal paese, il discorso è che a chi commette un reato, a prescindere dalla nazionalità, vanno spezzate le corna. Punto. Sapete che risposta darei io? Sorpresa! Ho sentito una volta Fini dire una cosa sensata, ovviamente non ne ha più riparlato e non credo fosse nel programma: lavori forzati. Voglio i Laogai.

Se commetti un reato, lavori per ripagare i danni. Non servono le espulsioni, tanto più se generalizzate e allargate anche a chi non ha commesso reati. Serve ancora meno parcheggiare chi delinque in carcere a non fare un cazzo da mane a notte a spese dello stato per uscirne peggiorato.
In Italia abbiamo un sistema per cui fra ritardi, burocrazia e cazzate varie nessuno paga per nulla (e non solo in termini di reati, basta che pensi a Cimoli, voglio dire, io Alitalia la facevo fallire anche per metà dei soldi che ha preso Cimoli come "buonuscita"), questo crea un disagio che è giusto, e che viene peggiorato dall’impressione (falsa) che ci siano orde di immigrati che commettono reati e che non vengono puniti, mentre agli italiani toccano punizioni bibliche per ogni stronzata, visto che al TG non fanno vedere che nessuno viene punito.

La Sinistra ha sbagliato perchè non è mai stata in grado di dire che la funzione riabilitativa che la costituzione dà alla pena non significa che non ti faccio nulla, significa che devi comunque pagare, che il lavoro fatto lo puoi riutilizzare una volta uscito per non rimetterti a delinquere.
La Destra dà risposte facili, inutili e sbagliate (carcere ed espulsioni), buone solo per accontentare il popolino e prenderne i voti, e la Sinistra non dà risposte perchè ha paura di dire che chi sbaglia deve pagare. In mezzo "a mollo" c’è il PD che dà la stessa risposta della destra ma un po’ più soft.

Mettendosi nei panni delle classi popolari, che impressione si ha? Che la Sinistra si occupa di giustificare i criminali, che si preoccupa dei diritti "dei froci", che si preoccupa dei No Global, che si preoccupa degli immigrati, ma ‘sta Sinistra la vedono solo in TV, non c’è più contatto con la realtà, non parlano quasi mai dei problemi dei Lavoratori e non parlano mai COI Lavoratori.
Invece la Sinistra deve dare risposte "di Sinistra" ai problemi reali che la gente percepisce, correggendo, quando serve, tale percezione se è sbagliata.

*****


Ok, e adesso, dopo tutta ‘sta tirata, visto che siamo entrati nella Terza Era del Nano, un po’di figa a gratis e un po’di musica del cazzo, tutti ad Abballare, che 5 anni sono lunghi!!

(terribile vero? Fossero state italiane rischiavamo di trovarcele Sottosegretarie alla Cultura, o sotto al Segretario alla Cultura, fate voi)

Annunci

10 risposte a “RIMETTERE INSIEME I COCCI

  1. Mi trovi d’accordissimo.
    La tua analisi, secondo me, dimostra che anche questi sedicenti personaggi di sinistra sono in realtà persone malate di paranoia: per quale cazzo di motivo non dicono che chi sbaglia, anche se è un proletario, deve pagare? …quale atavica paura si cela dietro a questo silenzio?
    Se ti interessa anch’io ho esposto nel blog le mie modestissime ragioni in merito alla scomparsa della Sinistra…

    Oh e invece quelle topine del video in fondo all’articolo da dove vengono fuori? Sarei indeciso tra l’ultimo party del billionaire o un convegno del PdL. Se fossi un militante del femminismo queste due fichette sarebbero un ottimo spunto per promuovere più di un atto terroristico.

    novus

  2. il discorso-immigrati è elementare.
    ad un imprenditore (eccetera e ccetera) un operaio (eccetera eccetera) italiano costa dieci e un immigrato tre.
    punto.

    lucazzo

  3. @ lucazzo

    io credo che alla base delle politiche restrittive sull’immigrazione ci sia proprio il tuo ragionamento: un lavoratore legale costa 10 un clandestino in nero 2.

  4. E’ il motivo per cui nessuno, soprattutto la lega che tanto parla metterà mai mano seriamente al fenomeno dell’immigrazione clandestina, quelli che delinquono sono il prezzo da pagare per mantere standard di vita “americani” con un economia e un paese da africa del nord.
    Però sull’analisi dei flussi elettorali non sono d’accordo, un iscritto a una mailing list locale stile no tav, io sono valsusino, ha fatto coi dati del viminale due conti e viene fuori che più che essersi spostatoil voto operaio non si è manifestato, qualcosa è confluito nel pd, qualcosa di corposo è andato in astensionismo. per la maggior parte i voti si sono spostati internamente nelle coalizioni con privilegio per le coalizioni che avrebbero sicuramente superato lo sbarramento.
    Sull’analisi della crisi della sinistra invece sono d’accordo.
    NEssuna sinistra è ancora riuscita ad avere le palle di proporre un sistema culturale e di valori realmente alterantivo alla destra, nè sulle battaglie culutrali di etica e laicità, nè sulle politiche economiche e sui modelli di riferimento.
    E questa sconfitta è storica, nel senso che la sinistra non ha saputo essere coerente negli ideali ma adeguare le politiche, ha reagito o chiudendosi alla società in macchinose speculazioni intellettuali o scimmiottando la destra.
    Per chi vuole questa analisidei flussi con numeri alla mano mi dia una mail a manujan.dargento@pirellire.com e gliela mando
    Ghigo

  5. E’ il peggior momento della politica democratica di sempre, non è solo un problema di sinistra, siamo a livelli morali bassissimi. Il distacco tra realtà e politica è ad un punto di non ritorno, questi vecchi devono perlopiu’ andarsene in massa.
    Io vorrei che un po’ di politica fosse insegnata a partire dalle scuole medie come educazione civica, con la costituzione di veri e propri parlamenti e governi che possano decidere di piccole cose all’interno della scuola, solo così forse ci sarebbe chi si appassiona di politica non solo per gli interessi e i privilegi.
    Ciao.

  6. Ma in realtà, la Lega non farà mai nulla per contrastare neanche l’immigrazione regolare. Con la Bossi-Fini sono entrati più immigrati non clandestini che mai, semplicemente erano sottoposti al capestro dei datori di lavoro.
    Com’è che nessuno è stato in grado di dire questo ai “lavoratori”?
    Mah.

    Cachorro Quente

  7. l’impostazione è buona ma mancano alcuni aspetti di approfondimento anche se in questa sede sarebbe forse troppo prolisso; ma essenziale.
    PROBLEMONE: sono tutti un pò sporchi per ciò non si scoprono il culo.
    1500€ al mese per tutti e gli stessi rischi e tempi (pensionamenti, super sconti, corridoi preferenziali etc. etc…) degli altri!

    p.la

  8. fossero solo queste le cose che la sinistra ha sbagliato.
    la pochezza del programma, la scelta erronea di un metodo di campagna elettorale berlusconiano e quindi perdente (perchè non so capaci a farlo), le continue critiche reciproche e il troppo buonismo verso berlusconi e ultimo ma non meno importante l’abbandono totale del nord in questi anni….quando lo capiranno che i sindaci di roma stanno sul cazzo alla gente del nord che è convinta (non a torto debbo ammettere) che molti romani rubano lo stipendio????
    per quanto mi riguarda ora bisogna tapparsi il naso e fare fronte comune per 5 anni, poi bisogna capire che se si vuole abbattere la destra bisogna andare insieme o al limite comunque non scannarci.
    enrico

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...