TIRA UNA BRUTTA ARIA…



Tira un brutta aria.
Oh, lo so, sono pessimista, e qui sempre brutte notizie, e sempre incazzato….. Ce ce devo fa’? Se volete tenervi alla larga dagli sbocchi di bile e dalle incazzature potete sempre cercare qualche blog pieno di confessioni di diciottenni arrapate, splinder è pieno…

Dicevamo, tira una brutta aria.
Tra un po’invece delle biografie fantasiose e patinate del Berluska (chissà che ce spedisce ‘sta volta, magari un DVD con uno speciale sui Miracoli di Arcore curato da Vespa e il calendario della Brambilla) dovremo sperare che a casa ci spediscano una mascherina per la puzza e un secchio per vomitare.

Cominciamo dall’attacco alla 194 che gli antiabortisti di varia origine (intestinale, virale, endemica ecc. ecc.) stanno portando avanti negli ultimi tempi. Siamo arrivati al delirio: avrete letto dell’allucinante irruzione al Policlinico di Napoli da parte delle FFOO, allertate da una telefonata anonima e solertemente intervenute per impedire un "feticidio".
Praticamente una poveraccia ricoverata per un aborto terapeutico nei termini di legge, deciso a seguito della scoperta di malformazioni nel feto, si è vista arrivare un blitz della Polizia, manco stesse sgravando un carico di Kalashnikov. Gli agenti avrebbero anche sequestrato il Feto (tra l’altro nato morto).
Ora, a parte che schifo il feto morto, mi chiedo come se lo saranno portati via, magari l’hanno messo nel sacchetto dell’Happy Meal, ma chi è tanto malato di mente da fare una cosa del genere, chiamare la Polizia e mandarla a interrogare una poveraccia che ha appena dovuto abortire (e checchè ne dicano gli esaltati del Movimento per la Vita non è che per chi lo fa sia come prendere un gelato)?
E anche le guardie, ho capito che se vi chiamano siete obbligati ad intervenire, ma un blitz manco stesse a cercà Bin Laden…..
Insomma, in questo paese diamo credito alle rivendicazioni di pazzi furiosi che fanno denunce anonime e false contro Donne costrette a compiere una scelta dolorosa dopo che avevano scelto di fare un Figlio.

E a dare ulteriore spinta a questi esaltati arriva la notizia che il più grande (nel senso geografico di esteso) dei cosiddetti Atei Devoti ( secondo la definizione di Scalfari: "personaggi della cultura e del giornalismo italiano che, benché atei dichiarati, e senza una esplicita "conversione", tendono a difendere e le idee e posizioni della Chiesa Cattolica implicitamente per ragioni economiche"), Giulianone Ferrara (scus. il term.) presenterà una nuova Lista alle prossime Elezioni. Ovviamente per semplificare il quadro politico…
Dato che pare non trovi nessuno disposto ad incollarselo (e grazie al cazz…), l’obiettivo di Giulianone è quello di usare gli spazi della Campagna Elettorale per fare un po’di Propaganda Filoclericale e per spingere la sua trovata della Moratoria sull’Aborto (ma una Moratoria sulle Stronzate mai?), tanto sa che non passerebbe lo sbarramento.

Intanto troviamo sempre nuove conferme su come i Vescovi italiani, sull’orma del loro Kapò Benetton XVI (come lo chiama il Maestro F.M. Sardelli sul Vernacoliere di questo mese), siano monomaniaci, fissati con il sesso a livelli patologici, da ricovero.
Il responsabile della Cei per la pastorale giovanile, don Nicolò Anselmi, si è infatti sentito in dovere di esprimere la sua fondamentale opinione sulla ormai celeberrima scena di sesso fra la Ferrari e Moretti nel film "Caos Calmo".
Questo in sintesi il pensiero del Prelato, come riportato da Repubblica.it:

‘ in una lettera ai ragazzi che andranno alla Giornata mondiale della gioventù di Sydney, avanza la proposta che professionisti seri come Moretti e la Ferrari rifiutino in futuro di prestarsi a "girare scene erotiche volgari e distruttive".

"Da un bravo regista e coraggioso idealista come Moretti e da un volto sensibile e delicato come la Ferrari – scrive don Anselmi – mi sarei aspettato una scena romantica, soffusa, tenera, magari un momento d’amore aperto alla vita, ad un figlio".
[…]
"I due attori fanno l’amore in piedi, vestiti, senza guardarsi in faccia: capisco – spiega don Anselmi – che la scena vada letta e inserita nel contesto del film, ma confesso che anch’io sono rimasto stupito e disturbato. Molte persone osservano che i consacrati non possono e non devono parlare di sessualità corporea perchè non la vivono. Mi sento di poter dire che noi la conosciamo e la stimiamo così bella e importante che ogni giorno la offriamo sull’altare, doniamo a Dio ed alla nostra comunità il nostro celibato, con fatica e con gioia.
[…]
Spesso sono i più deboli, i più poveri culturalmente ad essere segnati da questi cattivi insegnamenti e vengono travolti da fantasie erotiche che diventano dipendenza e sfociano nella violenza".

Ecco dunque che "sarebbe bello che qualcuno di questi professionisti facesse obiezione di coscienza e si rifiutasse di girare scene erotiche volgari e distruttive. Caro Nanni e cara Isabella – conclude don Anselmi – contiamo sulla vostra passione educativa".’

Impagabile.

Adesso attendo con ansia che l’Avvenire inizi a mandare nelle edicole l’inserto settimanale "Il Kamasutra di Ruini" in cui la CEI ci dice in che posizioni e quanto vestiti potremo scopare in Grazia di Dio. Fermo restando che se non scopiamo proprio è meglio, se proprio ci scappa l’opera a fascicoli ci darà tutte le istruzioni in maniera chiara ma casta: le illustrazioni dei vari paragrafi non saranno riferiti agli argomenti sessuali, ma ritrarranno le scene più raccapriccianti della vita di Santa Margherita Maria Alacoque e un florilegio di piaghe e pustole di Padre Pio, con l’intento di annullare qualsiasi pulsione erotica.

Ora direte, che c’entra la foto? Niente, giusto per tirarsi un po’su….che ce n’è bisogno….. e poi nella vita il Culo non è mai abbastanza, specie alla vigilia di una Campagna Elettorale.

Annunci

9 risposte a “TIRA UNA BRUTTA ARIA…

  1. se vuoi passa a vedere il post che ho scritto sulle attuali tendenze reazionarie. l’ho scritto il giorno prima di napoli, ma non avrei mai pensato che si potesse arrivare a tanto

  2. bè se lo dicevano a qualche altro regista Italiano, che tolta la figa è finito il film, gli avrebbero dato del matto.
    In fondo vi chiedono solo di immolarvi alla loro verità rivelata xchè siete così restii e poco fiduciosi?!!!!
    ahahaha
    ludolupo

  3. Bon , sull’altra -tristissima- nuova, ho già dato. Ora mi sembra giusto dedicarmi all’analisi del pensiero di don Anselmi (eroe del rocchenrollo mondiale, vero GoNpagno che siederà alla destra di Belushi nell’Empireo dei Grandi).
    “Spesso sono i più deboli, i più poveri culturalmente ad essere segnati da questi cattivi insegnamenti e vengono travolti da fantasie erotiche che diventano dipendenza e sfociano nella violenza”. Praticamente vuol dire che chi non ha studiato può prendere una scena di sesso allimpiedi come un invito allo stupro. E’ anche geniale il fatto che generi dipendenza : SCOPARE E’ COME L’EROINA. ‘Nfatti ad entrambe (le scopate e l’eroina) spesso si arriva partendo dallo spinello , come lucidamente sostiene (scusate il termine) Storace.

    Ecco dunque che “sarebbe bello che qualcuno di questi professionisti facesse obiezione di coscienza e si rifiutasse di girare scene erotiche volgari e distruttive. Caro Nanni e cara Isabella – conclude don Anselmi – contiamo sulla vostra passione educativa”.’
    Il sesso da dietro è distruttivo.
    La pecorina nononono non si fa…
    Hai visto mai che sia arrivi all’inculata?
    E poi l’APICE:
    “Mi sento di poter dire che noi la conosciamo (la sessualità , NDR) e la stimiamo così bella e importante che ogni giorno la offriamo sull’altare, doniamo a Dio ed alla nostra comunità il nostro celibato, con fatica e con gioia”.
    Cioè, don Anselmi (ormai per me più roccheNrollo di Keith Richards) OFFRE IL SUO SESSO A DIO. Chissà come sarà contento. Mi ricorda la scena dell’ Esorcista dove Linda Blair si martoria la vaggia con il crocifisso urlando “Scopami dio!”.
    E il gaNzissimo Anselmi la surclassa.
    Piccola postilla logica: se il pretoNzo il sesso non lo fa, si può sapere checcazzo offre al dio? Un cieco può dire:offro la vista a dio? Se vedo uno che muore di fame gli dico : “ti offro il mio cibo” . Lui ” Grazie”. E io “Ma non ce l’ho!”. E l’affamato, prima di schiattare, mi morde le palle….
    Cioè cazzo, la chiesa cattolica è una fucina di talenti….altro che la Detroit degli Mc5 e di Iggy e gli Stooges…altro che la factory di Wharol e dei Velvet…altro che il CbGB con i Ramones, i Television, la PAtti e chi più ne ha più ne metta.
    La FOTTUTA CHIESA CATTOLICA SFORNA UNA ROCKSTAR AL GIORNO!!
    Dal più grande di tutti, il CAPO che fa i concerti di spalle come Morrisey degli Smiths (un chiaroi omaggio di B16 al PUNK!!!), fino a Ruini che fa sembrare Manson un ‘educanda…e ora quest’Anselmi! Altro che gli Oasis!!!!
    Bard

  4. @ Bard

    Sì, Bard, in effetti con sciòmens come questi non ce n’ìè per nessuno, altro che quel buzzicone di fiorello… 🙂

    e per l’offrire il proprio sesso a Dio sull’altare direi che il metodo migliore è una Gloryhole: http://en.wikipedia.org/wiki/Glory_hole_%28sexual%29

    @ ludolupo
    ma la phyga è fondamentale per il successo del film, in finale se non si parlava della chiavata chi se lo andava a vede ‘sto film…

  5. So che ci sono tante cose di cui sconvolgersi, ma non so perchè a me fa scappottare che tra le lamentele di Don Anselmi ci sia che ‘sti due “scopano vestiti”.
    Non sapevo che fosse peccato!

  6. sì, ma anche quello dipende da COME sono vestiti, secondo il “Kamasutra secondo Ruini” sono ammessi amplessi vestiti solo in due casi:

    – vestiti da parroco e da chierichetto

    – il partner più anziano indossa graziosi coNpletini in tinta, magari accompagnati da vezzosi e siNpatici cappellini, mentre il più giovane, possibilmente con gli occhi azzurri, indossa un abito da Segretario Personale

    😉

  7. ma l’uovo alla coq era per caso la stessa che se magnava il vomito ?stava su indymedia me ricordo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...