UNA MATTINA….

Molti dicono che le cose non capitano mai per caso, e in effetti ogni tanto uno è tentato di crederlo.

Arrigo Boldrini se ne è andato mentre si celebra il 60° Anniversario della Costituzione Italiana, e mentre la Repubblica vive uno dei tanti momenti bui, uno dei tanti fondi che si sono toccati e che si toccheranno.

Piano piano se ne stanno andando i protagonisti dell’ultima pagina veramente alta della Storia del Paese, la Resistenza, ormai ci restano solo i Mastella, i Berlusconi, i Casini (purtroppo la legge Merlin non si applica ai Democristiani), i Fascisti sono stati di nuovo al Governo e verosimilmente presto ci torneranno.
Per dare mazzate e distruggere la Sinistra Italiana dalle fondamenta individui più viscidi di un topo da letamaio, come Vespa e Pansa, non esitano a gettare merda addosso ai Partigiani e alla Resistenza, per far passare i partigiani Comunisti come assassini e criminali, quando l’unico errore che gli può essere attribuito, e che purtroppo l’Italia ancora paga, è stato casomai quello di non averli ammazzati davvero tutti, i Fascisti.

Le future generazioni non avranno la fortuna di poter sentire direttamente dalla bocca di chi le ha vissute le testimonianze di quel periodo, se fossimo un Paese normale potremmo affidarci ai Libri di Storia, alla Narrativa e magari al Cinema e alle Fiction, ma in Italia si legge solo Faletti, i Libri di Storia li vogliono riscrivere tutti, pseudo sinistra compresa, i film li fanno solo sulla crisi dei quarantenni o sulle scopatine dei sedicenni, e le Fiction le fanno sulla Bufala delle Foibe.

Forse la mia Generazione è l’ultima in cui ancora qualcuno si sente di dire Grazie ad Arrigo Boldrini e a tutti gli altri Partigiani.

Grazie, Comandante Bulow.

« Noi abbiamo combattuto per quelli che c’erano, per quelli che non c’erano e anche per chi era contro… »
(Arrigo Boldrini)

Annunci

6 risposte a “UNA MATTINA….

  1. La memoria è il presente e anche il futuro!!!
    che bel video!!!
    vecchie foto nuove emozioni
    ludolupo

  2. Sai, mi hai fatto pensare che in questi tempi merdosi (lo stato dell’arte del paese lo descrivi già bene tu nel post) l’unica cosa buona di aver trent’anni ora è aver potuto conoscere dei partigiani, di aver sentito i loro racconti, di aver bevuto un bicchiere di rosso con loro…O mia nonna alta un metro e una fetta di mortadella che nascondeva in cantina due sorelle ebree e quando vennero i crucchi SALTO’ per dare uno scappellotto alla SS “ci si toglie il cappello, in casa d’altri, siamo una famigla rispettabile e Cristiana!”, mentre chissà come si saran cagate addosso le sorelle sotto la botola…la gente di vent’anni che prendeva e andava, anche quando poteva starsene imboscata in campagna…anche la gente di destra come quel bastardo di Guareschi che si faceva i suoi bei mesi da internato per dignità e coerenza…Il profilo del Mascellone Maiale fatto scolpire al Furlo e subito il naso fatto saltare, a dieci minuti da casa mia….
    E’ proprio la qualità degli esseri umani, ad essere andata in merda, negli ultimi 60 anni…
    Ciao, comandante Bulow…grazie a te e a tutti i compagni per gli unici anni di dignità nel secolo scorso…
    Bard

  3. ti ringrazio per la risatona che hai lasciato nel mio blog…
    se vuoi c’è una cosa nuova molto sfiziosa.
    (bel post sulla resistenza…, NON PERDIAMO LA MEMORIA!).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...