FORTISSIMAMENTE BENNY16!



Il SantoPadre® è rimasto molto amareggiato per la recente vicenda del mancato Comizio all’Università della Sapienza, nemmeno il bel Padre Georg è riuscito a fargli tornare il sorriso in questi giorni di amarezza (pare che nemmeno il giochino "Mons. Fister e il verginello dubbioso sulla via della Redenzione", che di solito gli piace tanto, sia servito).

Ci hanno provato i Media e la Politica ad accorrere in suo soccorso e a restituirgli quanto gli è stato negato: il Diritto di Parola (e di Ingerenza) in tutti gli ambiti nei quali Sua Santità® desidera intervenire.

Ovviamente in prima fila è arrivata la Televisione Pubblica, che ha deciso di concedere, oltre ai tradizionali e insufficienti spazi (presenza quotidiana in tutte le edizioni di tutti i TG, trasmissioni di approfondimento, trasmissioni dedicate quali "A Sua Immagine", la Santa Messa® in diretta la Domenica mattina, fiction a tema e l’immagine fissa sul Monoscopio al termine delle trasmissioni), anche brevi e quantomeno dovute finestre in altre trasmissioni.
In Particolare abbiamo apprezzato alcuni interventi del Pontefice® nelle seguenti trasmissioni:

Studio Sprint Speciale Coppa Italia: "Per salvagvartare integrità di fontamenti di cioko e ti nostra società è necessario che manofra offenzifa su fassie fenka akkompagnata dagli esterni ti tifesa, salfo rientrare rapitamente per arcinare terifa laicista ti scvatra afferzaria"

La Prova del Cuoco: "Se non è akkompagnata da Fede®, la Racione, nella ricerka tella Ferità, non pvò arrifare a nulla, e anke maionesa iNpazzisce"

A Fuori Orario invece ci hanno deliziato con sei ore di immagini del Papa® che parlava fuori sincrono del valore assoluto della Vita dell’Embrione® con i sottotitoli in Uzbeko.

Per quanto riguarda la Carta Stampata, Benedetto XVI avrà uno spazio quotidiano di 18 pagine sul Corriere della Sera dal titolo "Verità Assoluta e Incontestabile", mentre Repubblica inaugurerà una graffiante rubrica intitolata "Gli Ordini di Oggi" che occuperà tutta la Prima Pagina del Giornale. Anche Cioè avrà uno spazio in cui il Santo Padre® darà consigli su Sessualità e Famiglia® alle adolescenti: "Rakazzine non Tatela in Ciro".

Subito la Politica si è ovviamente attivata per riparare al grave torto subito dall’Amministratore Unico della Chiesa Cattolica S.p.A. inserendo nella bozza della prossima Riforma Costituzionale la modifica dell’attuale Articolo 21 (di chiaro stampo stalinista):

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione"

che verrà modificato in questo modo:

"Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione, previa autorizzazione della Curia® e conseguentemente della Questura".

Le due coalizioni inoltre, in vista delle prossime Elezioni Politiche, indiranno delle Primarie, in cui il candidato sarà unico e condiviso fra i due schieramenti: Ratzinger appunto.

Intanto è stata decisa giustamente la rimozione dei pericolosi 67 docenti della Facoltà di Fisica firmatari dell’appello, che essendo dotati di intelligenza e spirito critico minano le basi della civile convivenza. E’ stato già designato il nuovo rettore di Fisica della Sapienza:


*****


Cazzate a parte, il discorso di PapaRazzo che è stato letto all’apertura dell’Anno Accademico, contrariamente a quanto detto dai principali Media, è tutt’altro che conciliante o dialogante, anzi contiene vere e proprie tortorate papali contro la razionalità e la laicità.
Se avete lo stomaco forte qui c’è il testo integrale

vi segnalo un’interessante analisi de lapecorastanca

*****


Spettacolare Lapsus di Repubblica, se dalla homepage stamani si cliccava sul link al Discorso del Papa si veniva reindirizzati a questa pagina

Che ci sia lo Zampino del Maligno?

*****


Solo due parole sul caso Mastella.

Ma che complotti e complotti… il fatto che siano stati messi sotto inchiesta o arrestati componenti della Famiglia Mastella e i vertici campani dell’Udeur fa parte della strategia per l’emergenza rifiuti: stanno solo togliendo un po’ di spazzatura dalla Campania…

Annunci

15 risposte a “FORTISSIMAMENTE BENNY16!

  1. Scusa Syd, ma con tanto parlare del Papa ti sei dimenticato di mandare le congratulazioni al compagno Cuffaro, che è stato assolto dall’infamante accusa di essere mafioso.
    E’ stato condannato a 5 anni per favoreggiamento, ma cosa c’entra? Aveva già detto che non si sarebbe dimesso per così poco.
    Come la moglie di Mastella, è una vittima, perseguitato perchè è cattolico.

    Cachorro

  2. Scusa Syd, ma con tanto parlare del Papa ti sei dimenticato di mandare le congratulazioni al compagno Cuffaro, che è stato assolto dall’infamante accusa di essere mafioso.
    E’ stato condannato a 5 anni per favoreggiamento, ma cosa c’entra? Aveva già detto che non si sarebbe dimesso per così poco.
    Come la moglie di Mastella, è una vittima, perseguitato perchè è cattolico.

    Cachorro

  3. – Al par. 2267 del Catechismo della Chiesa Cattolica si legge :

    “L’insegnamento tradizionale della Chiesa non esclude, supposto il pieno accertamento dell’identità e della responsabilità del colpevole, il ricorso alla pena di morte, quando questa fosse l’unica via praticabile per difendere efficacemente dall’aggressore ingiusto la vita di esseri umani. Se, invece, i mezzi incruenti sono sufficienti per difendere dall’aggressore e per proteggere la sicurezza delle persone, l’autorità si limiterà a questi mezzi, poiché essi sono meglio rispondenti alle condizioni concrete del bene comune e sono più conformi alla dignità della persona umana. Oggi, infatti, a seguito delle possibilità di cui lo Stato dispone per reprimere efficacemente il crimine rendendo inoffensivo colui che l’ha commesso, senza togliergli definitivamente la possibilità di redimersi, i casi di assoluta necessità di soppressione del reo
    sono ormai molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti”.

    – lo sciamano bianco era stato invitato a parlare sulla abolizione della pena di morte: effettivamente avrebbe avuto a che dire ed arzigogolare sul fatto che , in fondo, il catechismo cattolico, non la esclude del tutto;

    – mica scemo, ha preferito parlare di ragione fede e bla bla…….

    salut*

    stef

  4. – Al par. 2267 del Catechismo della Chiesa Cattolica si legge :

    “L’insegnamento tradizionale della Chiesa non esclude, supposto il pieno accertamento dell’identità e della responsabilità del colpevole, il ricorso alla pena di morte, quando questa fosse l’unica via praticabile per difendere efficacemente dall’aggressore ingiusto la vita di esseri umani. Se, invece, i mezzi incruenti sono sufficienti per difendere dall’aggressore e per proteggere la sicurezza delle persone, l’autorità si limiterà a questi mezzi, poiché essi sono meglio rispondenti alle condizioni concrete del bene comune e sono più conformi alla dignità della persona umana. Oggi, infatti, a seguito delle possibilità di cui lo Stato dispone per reprimere efficacemente il crimine rendendo inoffensivo colui che l’ha commesso, senza togliergli definitivamente la possibilità di redimersi, i casi di assoluta necessità di soppressione del reo
    sono ormai molto rari, se non addirittura praticamente inesistenti”.

    – lo sciamano bianco era stato invitato a parlare sulla abolizione della pena di morte: effettivamente avrebbe avuto a che dire ed arzigogolare sul fatto che , in fondo, il catechismo cattolico, non la esclude del tutto;

    – mica scemo, ha preferito parlare di ragione fede e bla bla…….

    salut*

    stef

  5. @ Cachorro

    la sentenza su Cuffaro è mitica quasi quanto il “malore attivo” di Pinelli: ha favorito singoli mafiosi ma non la mafia, un po’come dire che gli arbitri che regalavano i rigori a del piero favorivano lui e non la juve….

    @ stef

    eh, tanto chi glielo avrebbe fatto notare? avrebbe comunque tenuto il suo comizio senza possibilità di replica e tutti i giornali avrebbero parlato della “grande lezione di civiltà del pontefice”.
    Cmq questo è un gran paraculo, non ci farà rimpangere solo quel rincoglionito dio GPII, questo farà iNpallidire Torquemada

  6. @ Cachorro

    la sentenza su Cuffaro è mitica quasi quanto il “malore attivo” di Pinelli: ha favorito singoli mafiosi ma non la mafia, un po’come dire che gli arbitri che regalavano i rigori a del piero favorivano lui e non la juve….

    @ stef

    eh, tanto chi glielo avrebbe fatto notare? avrebbe comunque tenuto il suo comizio senza possibilità di replica e tutti i giornali avrebbero parlato della “grande lezione di civiltà del pontefice”.
    Cmq questo è un gran paraculo, non ci farà rimpangere solo quel rincoglionito dio GPII, questo farà iNpallidire Torquemada

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...