MOBBASTA!

E che palle!!! No, davvero, non se ne può più…

Ormai il Papa sta in TV più di Fiorello (che non sopporto), ci sono più foto del Papa sui giornali che non della Canalis (e purtroppo il fatto che B16 non abbia un bel culo non è l’unica differenza), si fanno i servizi sul fatto che il Papa ha perso l’anello, o che ha girato le spalle ai Fedeli, o che il Papa ha freddo, e il Papa detta la linea al Parlamento, e il Papa critica Veltroni, ma il Papa oggi è andato di corpo? Che ha mangiato il Papa? Ha fatto il ruttino? Santità, era rigore quello su Del Piero?

Ieri sera poi al TG2 si sono superati: hanno fatto, nell’approfondimento, un servizio che per equilibrio sarebbe stato degno di Libero, in cui difendevano, così come aveva fatto lo stesso Ratzinger una decina di anni fa, la condanna di Galileo. Servilismo Pubblico.

Posso dire una cosa?

IL PAPA HA ROTTO IL CAZZO!

Spero che alla Sapienza gli riservino l’accoglienza che si merita: una pioggia di merda.

Ormai gli manca solo di andare a commentare la Serie A su SKY, di andare all’Isola dei Famosi e vincere Sanremo….siamo proprio sicuri che ad Avignone non se lo ripijano, vero?

Annunci

19 risposte a “MOBBASTA!

  1. Ciao, conosci questa storia? Che ne pensi? Se sei credente e ne rimani indignato attivati anche tu scrivendo ai giornali e al vaticano affinché chiariscano al più presto e pubblicamente tale mistero!!!

    Enrico De Pedis, terribile assassino, capo della banda della Magliana, coinvolto nei più feroci casi rimasti irrisolti, dall’estorsione alle stragi di destra, alla loggia massonica P2, mafia siciliana, servizi segreti deviati…, assassinato il 02 febbraio 1990, è sepolto nella Basilica di S. Apollinare, Roma, dove erano sepolti solo e solamente papi e martiri!!!
    Ciò è avvenuto dietro richiesta dell’allora rettore di quella Basilica Piero Vergari, tutt’oggi operante come educatore di futuri sacerdoti, che dopo pochissimi giorni, il 06 marzo 1990, ne attestò la conversione e lo nobilitò definendolo benefattore; con l’autorizzazione dell’allora vicario di Sua Santità Giovanni Paolo II° e capo della conferenza episcopale italiana, Card. Ugo Poletti, deceduto.

  2. Ciao, conosci questa storia? Che ne pensi? Se sei credente e ne rimani indignato attivati anche tu scrivendo ai giornali e al vaticano affinché chiariscano al più presto e pubblicamente tale mistero!!!

    Enrico De Pedis, terribile assassino, capo della banda della Magliana, coinvolto nei più feroci casi rimasti irrisolti, dall’estorsione alle stragi di destra, alla loggia massonica P2, mafia siciliana, servizi segreti deviati…, assassinato il 02 febbraio 1990, è sepolto nella Basilica di S. Apollinare, Roma, dove erano sepolti solo e solamente papi e martiri!!!
    Ciò è avvenuto dietro richiesta dell’allora rettore di quella Basilica Piero Vergari, tutt’oggi operante come educatore di futuri sacerdoti, che dopo pochissimi giorni, il 06 marzo 1990, ne attestò la conversione e lo nobilitò definendolo benefattore; con l’autorizzazione dell’allora vicario di Sua Santità Giovanni Paolo II° e capo della conferenza episcopale italiana, Card. Ugo Poletti, deceduto.

  3. @ pinocchino

    sì, la conoscevo, e non mi ha mai stupito più di tanto, in finale fra organizzazioni criminali qualche favore se lo fanno sempre

    @ zarathustra85

    beh, ogni tanto anche la bonino qualcosa di giusto lo deve dire… 😉

  4. @ pinocchino

    sì, la conoscevo, e non mi ha mai stupito più di tanto, in finale fra organizzazioni criminali qualche favore se lo fanno sempre

    @ zarathustra85

    beh, ogni tanto anche la bonino qualcosa di giusto lo deve dire… 😉

  5. sarà vero? che questo è proprio il papa nero? nazzi è nazzi!!!!
    ma allora di papa neri ce ne sono stati una infinatà!!!

  6. sarà vero? che questo è proprio il papa nero? nazzi è nazzi!!!!
    ma allora di papa neri ce ne sono stati una infinatà!!!

  7. pare che il “santo padre”, che noi sappiamo essere molto più “fijo” che “padre”, e la mamma la conoscono in tanti, abbia annullato la visita.

    cito il maestro Palomba:

    “un amico mio me ha insegnato ‘na cosa in tedeschese: se dice annatevelapijanderculo”

  8. pare che il “santo padre”, che noi sappiamo essere molto più “fijo” che “padre”, e la mamma la conoscono in tanti, abbia annullato la visita.

    cito il maestro Palomba:

    “un amico mio me ha insegnato ‘na cosa in tedeschese: se dice annatevelapijanderculo”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...