VE LA RICORDATE?

Ve la ricordate? Certamente i vecchietti come me sì.

Nel 1992 Sinead O’Connor era una delle cantanti più famose del mondo, dopo l’enorme successo dell’album I Do Not Want What I Haven’t Got che conteneva il pezzo che Prince le aveva scritto e che le fece fare "il botto", Nothing Compares 2 U (nell’album fra l’altro c’erano molti pezzi bellissimi scritti da lei, molto meglio di quello di Prince).

In quel periodo ci fu uno scandalo legato a casi di abusi sessuali su minori perpetrati da Preti (non so perchè mi ricorda qualcosa) in Irlanda , paese di origine della O’Connor che a sua volta aveva subito abusi da piccola. La Chiesa Cattolica venne accusata di coprire i Preti Pedofili (non so perchè ma anche questo mi ricorda qualcosa) e Sinead, ospite del Saturday Night Live alla TV Statunitense, cantò War di Bob Marley a cappella, modificando il testo con "Child Abuse" al posto di "Racism" e concluse l’esibizione strappando una foto di GPII (che non è un videogioco della PS3 ma l’ex pontefice) e pronunciando la frase "Fight the Real Enemy" – "Combatti il Vero Nemico".
Ovviamente successe il finimondo, negli USA i gruppi cattolici si scagliarono contro la cantante distruggendo in pubblico pile di dischi e di materiali della O’Connor e invitando al boicottaggio, una vera e propria Fatwa (questo mi ricorda più di una cosa).
Pochi giorni dopo, al concerto per i 30 anni di carriera di Bob Dylan, al momento di salire sul palco venne accolta da un muro di fischi (anche applausi fortunatamente) e lei, per tutta risposta, invece di cantare il pezzo di Dylan che era in programma, anche perchè con quel casino sarebbe stato difficile, reagì così:

Insomma, ricantò, anzi, letteralmente urlò loro contro il pezzo fatto alla TV, stavolta senza foto perchè ovviamente non era una cosa preparata, e poi andò via. Non è certo il carattere che le mancava.

Certamente non fu una cosa che le giovò, in pochi anni è praticamente sparita dalle scene, nonostante abbia continuato a fare dischi (l’ultimo è del 2007).
Sebbene lei fosse abbastanza fuori di testa, al punto che è diventata anche Ministro di una chiesa protestante e anni fa aveva dichiarato prima di essere lesbica, poi bisessuale, poi di voler lasciare la musica per diventare catechista, c’è da riconoscere che ebbe due palle così, e c’è da dire che è molto, molto triste che sia stata una credente a fare (e a pagare) un gesto così eclatante e non qualche "laico". Anzi, oggi, specie in Italia, i "laici" fanno a gara per genuflettersi dinnanzi al Vaticano e al potere che qui rappresenta. L’ultimo a farsi scannare per un paio di battute sul Vaticano è stato Andrea Rivera al concerto del Primo Maggio, ma per quanto riguarda i politici, almeno quelli di primo piano, c’è solo da piangere.

E allora che dire… 10 – 100 – 1000 Sinead O’Connor!

Mi è rivenuta in mente questa cosa perchè stavo cercando Troy, un suo pezzo vecchissimo (che ovviamente non ho trovato in mp3) da mettere nella playlist del blog, secondo me è il suo pezzo più bello, che mi colpì ancora prima che diventasse così famosa. Ero piccino all’epoca e mi ricordo che mi fece una grande impressione soprattutto il video, con questa pazza bellissima, con la testa rasata, pitturata di bianco e d’oro, che strillava come un ossesso (e mi fa morire quando fa " there is no other Troooooy, for you to BuuuuurnNAH").
Purtroppo il video su YouTube non è di grande qualità, ma si sente e si vede abbastanza bene:

Poi, sempre perchè la tipa aveva un bel caratterino, la stessa canzone, stavolta Live solo voce e chitarra, un’interpretazione a dir poco Intensa*.

 

* e qui colgo l’occasione per citare il grande toscanaccio Renzo Ulivieri, all’epoca allenatore del Bologna, che al commento di un intervistatore di 90° minuto "Mister, è stata una partita molto intensa", rispose con un devastante "..’ntenza…’ntenza è quando te tu trombi una….come si fa a di’ che ‘na partita di ‘alcio l’è ‘ntenza…". Un Grande.

Annunci

2 risposte a “VE LA RICORDATE?

  1. Visto che sono caporedattore di “Vanity Rock” ti segnalo che la ragazza (Sinead) poco tempo dopo tentò anche il suicidio… e a proposito dell’artista, forse lo saprai già, ma in un album del ’94 (o ’95?) di cui non ricordo il titolo c’è una splendida versione di “All Apologies” dei Nirvana.
    Sempre al tuo servizio, Master.
    Bard

  2. seNpre prezioso Bard, no, non lo sapevo, ma posso dire che non mi stupisce? 🙂

    non l’ho sentita la cover, mo cerco se la trovo da qualche parte

    a proposito, Smells Like Teen Spirits fatta da Tori Amos l’hai mai sentita?

    Avanti Gomunismo e Cantautrici TOPE!!!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...